Valtellina Orobie 2013: ad Albosaggia (SO) la super classica del Meriggio strizza l’occhio alle giovani leve dello scialpinismo

Di GIANCARLO COSTA ,

Discesa al Valtellina Orobie (foto Torri)
Discesa al Valtellina Orobie (foto Torri)

ALBOSAGGIA (SO): Tracciatori all’opera sulle pendici del Monte Meriggio per una Valtellina Orobie destinata nuovamente a segnare il passo in uno sport che strizza l’occhio alle giovani leve.

Con il preciso intento di creare una vetrina che sia prestigiosa non solo per il settore assoluto, ma anche per i concorrenti delle categorie cadetti e juniores, il sodalizio del patron Franco Parolo ha infatti pensato a tre tracciati differenti, ma accomunati dall’alto contenuto spettacolare. «Domenica proporremo una gara internazionale individuale open e una prova giovanile valevole come tappa di Coppa Italia – ha esordito il numero uno della Polisportiva -. Partenza e arrivo saranno in località Campei, mentre il quartier generale per ritiro pettorali, briefing, spogliatoi, pranzo e premiazioni lo avremo alla palestra delle scuole medie».

Ad entrare nei dettagli di quello che si preannuncia come un trittico di competizioni in una sola kermesse, ci ha pensato l’ex iridato di specialità e coordinatore del settore azzurro dei biancoarancio Ivan Murada: «Avremo un percorso cadetti con partenza e arrivo ai Campei, molto fruibile per il pubblico che potrà seguire ogni istante della gara con minimi spostamenti. I concorrenti dovranno affrontare 750m di dislivello spalmati su tre salite da 200, 500 e 50. Ciò darà loro massima visibilità e li vedrà finalmente protagonisti in una disciplina che troppe volte li ha relegati al ruolo di comparsa».

Se per il settore assoluto è previsto l’itinerario classico con la spettacolare risalita sulla vetta del Meriggio e discesa dalla nord, l’altra novità 2013 riguarda gli junior: «Faremo fare loro un trasferimento controllato di 500m per poi immetterli sul percorso originale della prova assoluta – ha continuato Ivan Murada -. Con solo 1100m di ascesa su 4 risalite avranno quindi la possibilità di cimentarsi su una tracciato tecnico, altamente spettacolare e che di sicuro li farà contenti e darà loro modo di vivere una vera Valtellina Orobie».

Da ricordare che, sempre per il settore giovanile, la gara del Meriggio varrà come seconda tappa del nuovo circuito di Coppa Alpi Centrali. In allegato la classifica dopo la gara di Tartano.

Maggiori informazioni e possibilità iscrizioni su: www.polalbosaggia.it

Fonte Maurizio Torri – sportdimontagna.com

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti