In Valchiusella Matteo Stacchetti e Raffaella Miravalle vincono il Memorial Giono di Inverso (TO)

Di GIANCARLO COSTA ,

Il vincitore di Inverso Matteo Stacchetti foto Pantacolor
Il vincitore di Inverso Matteo Stacchetti foto Pantacolor

L'ultima prova del circuito Tour Ski Alp dopo le prove di La Thuile, Ozein, Gressoney e Vetan, si è corsa oggi domenica 9 febbraio a Inverso di Vico Canavese, nello splendido scenario delle montagne innevate della Valchiusella, che ha regalata una giornata da incorniciare sia per il meteo che per la qualità della neve. Rinviata da mercoledì a oggi, s'è trasformata da gara notturna che sarebbe terminata in salita a gara con 2 salite e discese, per un totale di 700 metri circa di dislivello.

Gara breve ma intensa, ma era anche una prova che potrebbe servire per un'edizione futura ancora più alpinistica, per toccare altre cime di questa splendida valle a due passi da Ivrea. L'organizzazione dello Sci Club Valchiusella, presieduto da Enrico Zenerino, dei tanti volontari e della famiglia Benone che oltre a predisporre il tracciato, hanno sfamato i concorrenti alla “Trattoria 'L Mulin” sede anche delle premiazioni.

La zona di gara, tra località Marciana ex sciovie di Cima Bossola e Cima Bossola stessa a quota 1500 metri, rappresenta un modo di recuperare queste aree, che una volta dismessi gli skilitf, possono rivivere nell'ottica degli sport della neve a trazione umana, come lo scialpinismo.

Mette il suo sigillo alla gara il valdostano Matteo Stacchetti, che su queste distanze è un osso duro da battere per chiunque, non solo per la settantina di scialpinisti al traguardo odierno. Partito a razzo nella prima salita, ha guadagnato via via secondi che sono diventati minuti e tagliato il traguardo in 35'05”, seconda piazza per Massimo Gaggino in 37'41”, 3° Andrea Collè che completa il podio in 38'29”. Enzo Passare finisce 4° (e 1° master) in 38'31”, Nadir Giovannetto 5° 38'39”, Klaus Mariotti 6° in 39'53”, Henri Grosjacques 7° in 39'58”, Roberto Giacchetto 8° in 40'09”, Alex Ducret 9° in 41'29” e Ivan Cesarin 10° in 41'51”.

Nella categoria Master 1° Enzo Passare, 2° Silvano Dalbard e 3° Flavio Dalla Zanna.

Nella categoria Junior+Cadetti 1° Simone Tarchini, 2° Sebastiano Enrico e 3° Mattia Colliard

Nella Tecnica Libera vittoria di Giancarlo Costa in snowboard.

La gara femminile è stata vinta da Raffaella Miravalle in 45'37”, che ha voluto dedicare questa vittoria al presidente del suo Sci Club recentemente scomparso in una tragedia in montagna. Seconda (ma prima Master) Claudia Titolo in 47'14”, terza Giorgia Dalla Zanna (prima Junior) in 47'42”, quarta Cristina Borgesio in 50'13”e quinta Giuseppina Marconato in 55'30”.

In allegato la classifica completa.

La galleria fotografica completa dell'evento su Pantacolor.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti