Valanga in Val Venosta: 9 travolti, 2 morti

Di GIANCARLO COSTA ,

Haideralm Malga San Valentino (foto ortler skiarena)
Haideralm Malga San Valentino (foto ortler skiarena)

Due vittime, questo il tragico bilancio della valanga caduta in Val Venosta, una ragazza tedesca di 11 anni e sua madre di 45 anni. Si tratta delle due persone recuperate dalla neve dai soccorritori saliti con sci e pelli di foca visto che le cattive condizioni meteo impedivano il volo degli elicotteri diel Soccorso Alpino. Tutti gli altri sette membri di un gruppo di scialpinisti tedeschi sono invece rimasti illesi. La ragazza, le cui condizioni da subito sono risultate molto critiche, è deceduta nonostante lunghi tentativi di rianimazione. La madre è spirata in ospedale.

La valanga è caduta nella zona di Malga San Valentino sopra il lago di Resia, nei pressi del centro sciistico Haideralm.
Secondo le prime informazioni, la slavina avrebbe investito un gruppo di sciatori che facevano fuoripista dopo essere saliti con gli impianti.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti