Un metro di neve fresca e Robert Antonioli al via della Salàt Ski Raid | Snow Passion

Un metro di neve fresca e Robert Antonioli al via della Salàt Ski Raid

Di GIANCARLO COSTA ,

Tutto pronto per il Salat Ski Raid (foto Selvatico)
Tutto pronto per il Salat Ski Raid (foto Selvatico)

Il 30 dicembre sulle nevi “mondiali” della Val Salatis in Alpago (BL) ritorna la scialpinistica organizzata dallo Sci Club Dolomiti Ski Alp.
Dopo tre annate contraddistinte dal mancanza assoluta di neve che non hanno permesso il regolare svolgimento della competizione organizzata storicamente nello straordinario contesto dei Cadini di Misurina, lo sci club Dolomiti Ski Alp, presieduto da Vittorio Romor ha deciso di portare la gara sulle nevi dell’Alpago cambiando di fatto denominazione e luogo. In aggiunta, un’inizio di stagione ricco di precipitazioni nevose, ha dato maggior credito a questa storica competizione. 
La 16^ Salàt Ski-Raid, Trofeo Dolomiti ski-alp, si correrà in Val Salatis, nel comune di Chies d’Alpago (BL) il 30 dicembre 2017 e sarà valida come Campionato Veneto Individuale Giovani e Senior-Master.

Per quanto riguarda le iscrizioni (portale della Fisi), saranno aperte sino alle 12 di venerdì 29 dicembre. Nella starting list, che conta per il momento 110 atleti, appaiono nomi di assoluto livello come l’azzurro Robert Antonioli vincitore dell’ultima Coppa del Mondo Overall, il portacolori del Centro Sportivo Esercito Manfred Reichegger, Filippo Beccari e Tadei Pivk. Da segnalare al via anche il giovane fuoriclasse Matteo Sostizzo dello Sci CAI Schio.
Il Comitato Organizzatore, allestirà un percorso di gara seguendo le tracce del recente Mondiale di scialpinismo Alpago-Piancavallo, il “campo di battaglia”, come anticipa il nome della gara, sarà la Val Salatis.
Il percorso per le categorie Senior e Master maschili sarà di circa 1500 metri di dislivello positivo e si insinuerà nel cuore della “valle mondiale”, rispetto al tracciato originale, i responsabili della sicurezza hanno modificato alcuni passaggi. A quota 1600 metri il manto nevoso supera il metro d’altezza e la sicurezza di concorrenti e volontari rimane sempre al primo posto.
Per i Cadetti il tracciato avrà 800 metri di dislivello positivo, mentre per gli Junior M il dislivello sarà di 1000 metri.

Le partenze saranno date a Malga Cate dalle 9 per tutte le categorie.
 L'ufficio gare sarà a Chies venerdì dalle ore 17 alle ore 19 poi in zona partenza sabato mattina dalle ore 6,30.
Per la buona riuscita della manifestazione il Comitato Organizzatore si avvale del prezioso aiuto dei volontari del Soccorso Alpino e dello SC Dolomiti Ski-alp.

Info Tecniche: Vittorio +39 347 2588042 - yanet@libero.it

Programma venerdì 29 dicembre

ore 15.00 apertura centro gare a Chies d’Alpago (BL)
ore 18.30 breafing tecnico e presentazione della gara presso il teatro minimo a Chies d’Alpago

Programma sabato 30 dicembre

dalle ore 7.00 alle 7,40 riapertura centro gare a Chies d’Alpago
ore 8.10 inizio trasferimento categorie giovanili (30’-35’ a passo tranquillo)
ore 8.50 inizio presentazione della gara e appello categorie giovanili
ore 9.00 1^ partenza: JUNIOR M da q 1.385m
ore 9.05 2^ partenza: CADETTI M/F – JUNIOR F da q 1.385m
ore 9.15 3^ partenza: SENIOR-MASTER M-F da q 1.054
dalle ore 10.00 arrivo primi Cadetti M poi Junior F e Cadette F
dalle ore 10.20 arrivo primi Junior M
dalle ore 10.50 arrivo primi atleti Assoluti M e poi F
dalle ore 12.00 pranzo collettivo alla Malga Cate (zona arrivo)
ore 15.00 premiazioni in pazza a Chies d’Alpago
Party “Terzo Tempo”

Fonte Areaphoto

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti