Trofeo Vetan (AO): Franco Collè e Filippo Barazzuol sbancano Vetan, a Tatiana Locatelli e Raffaella Miravalle la gara femminile.

Di GIANCARLO COSTA ,

Filippo Barazzuol e Franco Collè protagonisti vincenti al Trofeo Vetan
Filippo Barazzuol e Franco Collè protagonisti vincenti al Trofeo Vetan

Era previsto maltempo, invece a parte la leggera nevicata notturna che ha lasciato una spanna di neve sul percorso, è persino uscito il sole per la 12a edizione del Trofeo Vetan, gara di scialpinismo a coppie, seconda prova del circuito Tour di Skialp. La gara di 7 giorni prima, Randonnèe di Leudze a Ozein, è stata fondamentale per determinare le coppie vincenti di questa domenica. Infatti Franco Collè-Filippo Barazzuol al maschile e Tatiana Locatelli-Raffaella Miravalle al femminile, erano arrivati nell'ordine ai primi posti della gara di Ozein, naturale unire le forze per aggiudicarsi la gara che con partenza e arrivo all'Hotel Notre Maison di Vetan, proponeva 1634 metri di disivello diluiti in 3 salite e altrettante discese, con lo spettacolare passaggio in vetta alla punta Leyssè (quota 2780 metri).

80 le coppie in gara, con la partenza a razzo per la coppia dell'Esercito François Cazzanelli-Daniel Antonioli, che però dopo la sparata iniziale paga dazio sulla prima salita di fronte al passo sincronizzato del duo Collè-Barazzuol, che tritano la resistenza degli altri concorrenti. Ottimo il loro affiattamento, sia nei tratti sciistici che in quello a piedi, poi l'abilità tecnica in discesa dei 2 ha aumentato il gap con gli altri concorrenti. Gara veloce nonostante i numerosi cambi ed il dislivello, visto che Franco Collè-Filippo Barazzuol se la sono aggiudicata in 1h18'37”. Secondo gradino del podio per François Cazzanelli-Daniel Antonioli in 1h21'32”, terzi Stefano Stradelli–Matteo Stacchetti in 1h23'42”, con Stradelli in ottima forma nonostante l'esclusione dalla Nazionale Azzurra junior -impegnata in Valle Aurina. Completano la top ten Mattia Luboz-Massimo Junod quarti in 1h26'25”, Enzo Passare-Corrado Vigitello quinti in 1h28'09”, gli svizzeri Gobioud-Fleury sesti in 1h28'20”, i francesi Engrand-Estubier settimi in 1h28'21”, Flavio Gadin-Giuseppe Pivano ottavi in 1h31'15”, Nadir Giovannetto-Henri Grosjacques noni in 1h34'06” e Claudio Consagra-Nicola Macchetto decimi in 1h34'38”. A Roberto Busca-Pierpaolo Comello la categoria Master, mentre nei cadetti sono arrivati insieme Jordi Favre e Roger Bovard.

Hanno fatto gara a se Tatiana Locatelli-Raffaella Miravalle nella gara femminile che si sono aggiudicate in 1h49'29”, mentre alle loro spalle era bagarre per le prime 5 posizioni. Con l'ultima salita e la successiva discesa di 1000 metri di dislivello, l'hanno quindi spuntata Claudia Titolo-Claudia Comello in 2h01'54” con Silvia Ponzo-Maria Orlando a completare il podio terze in 2h05'13”, Giuseppina Marconato-Claudia Borghini quarte in 2h19'38” e Chiara Tallia-Milena Ghirardi quinte in 2h23'56”.

Il pranzo allo splendido Hotel Notre Maison e la premiazione hanno completato la giornata ottimamente organizzata dallo Sci Club Vetan. Per tutti appuntamento mercoledi sera 16 gennaio alle 19,30 per il Memorial Leonardo Follis, gara di sola salita che si corre sulla pista del Weissmatten a Gressoney Saint Jean.

In allegato le classifiche complete e le foto

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti