Il Trofeo Rollandoz sotto la neve assegna il titolo Italiano Tecnica Libera a Denis Trento e Tatiana Locatelli – Rhemes-Notre-Dame (AO)

Di GIANCARLO COSTA ,

In un'immagine la sintesi del Trofeo Rollandoz 2012.JPG (foto Paolo Berthod)
In un'immagine la sintesi del Trofeo Rollandoz 2012.JPG (foto Paolo Berthod)

E’ aprile ma oggi siamo tornati in pieno inverno, con una nevicata abbondante che da ieri sera ha messo 20-30 centimetri di neve fresca sul percorso d’emergenza ottimamente predisposto dagli organizzatori del Trofeo Rollandoz giunto oggi alla 38a edizione. Paolo Berthod, Giorgio Pellissier, lo sci Club Granta Parey, tutti i volotari della comunità della Val di Rhemes e il Corpo Forestale si sono adoperati perché le cose funzionassero a dovere, con la collaborazione degli sci alpinisti in gara, che lungi dal lamentarsi per il percorso ridotto e modificato, con l’interminabile discesa dalla croce del Vallone dell’Entrelor fino al traguardo fatta a piedi su sentiero innevato per motivi di sicurezza, si sono adeguati alla situazione senza problemi, anzi si sono buttati nella contesa come i surfisti nell’oceano che aspettano la perturbazione per avere le onde migliori.

Purtroppo oggi la classica salita alla cima Entrelor è stata una chimera, con la prima salita di 700 metri di dislivello, cambio pelli a quota 2500 metri, discesa e seconda salita di 400 metri di dislivello, quindi discesa fino alla croce che segna l’ingresso nel bosco, da qui di corsa fino al traguardo di Chanavey, per buoni 20 minuti.

Dopo la solita mischia in partenza, complice un po’ di confusione causata dall’indecisione tra salire a piedi o mettere gli sci da subito, si sgancia Denis Trento del Centro Sportivo Esercito che prende il comando delle operazioni su Filippo Beccari, tallonato da Franco Collè e Fabio Bazzana.

Partenza a razzo anche di Tatiana Locatelli del Cervino Valtournenche che cerca da subito di guadagnare sulle rivali e soprattutto su Raffaella Miravalle, temendone il recupero nel lungo tratto a piedi finale.

Alla fine la spunta Denis Trento che s’aggiudica il Titolo Italiano a Tecnica Libera in 1h15’25”, 2° Filippo Beccari in 1h15’49” con Franco Collè che s’aggiudica il bronzo in 1h17’04”. Medaglia di legno per Fabio Bazzana in 1h17’38”, 5° il francese Pierre Francois Gachet in 1h18’25”, 6° lo svizzero Antoine Jean in 1h19’44”, 7° e vincitore del titolo Junior Nadir Maguet in 1h21’40”, 8° e argento Junior Stefano Stradelli in 1h22’49”, 9° Martin Elsler vincitore categoria Master in 1h24’42” e 10° Luigi Cocito in 1h25’07”.

Nella classifica Master vittoria per Martin Elsler su Martino Cattaneo argento in 1h25’40” e Marco Tosi bronzo in 1h26’31”.

Negli Junior alle spalle dei due nazionali Maguet oro e Stradelli argento, ottima prova per un'altro emergente valdostano Mathieu Courthoud bronzo in 1h35'29" e quarto il piemontese Andrea Fenoglio.

Nella gara femminile tutto secondo copione con la vittoria e titolo Italiano per Tatiana Locatelli in 1h39’09”, argento a Raffaella Miravalle in 1h42’07” e bronzo per Claudia Comello in 1h57’04”. Seguono l'australiana Martah Burley quarta, la spagnola Naila Jornet Burgada quinta, la canadese Monica Burlet sesta e Paola Francesca Napoli settima e prima Master.

In allegato le foto e a breve le classifiche complete del 38° Trofeo Rollandoz 2012.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti