Trofeo Mezzalama: la novità del 2019 sarà il terzo quattromila, la Roccia della Scoperta

Di GIANCARLO COSTA ,

Trofeo Mezzalama 2017 apertura
Trofeo Mezzalama 2017 apertura

Il Trofeo Mezzalama, prova finale del circuito europeo di scialpinismo La Grande Course, annuncia che la prossima 22a edizione si correrà sabato 27 aprile 2019, con partenza dal centro di Breuil-Cervinia e traguardo a Gressoney-La-Trinité. Previste fin d’ora come date di riserva in caso di maltempo domenica 28 aprile, sabato 4 e domenica 5 maggio 2019. «La data effettiva di svolgimento – spiega la guida di Champoluc Adriano Favre, a capo dello staff organizzativo – verrà confermata pochi giorni prima del via e comunicata agli atleti via internet sulla base delle previsioni meteo aggiornate. Dalla rinascita 1997 siamo riusciti a garantire il regolare svolgimento biennale del Mezzalama individuando “finestre” di bel tempo a volte di poche ore, grazie alla collaudata intesa con la Società Meteorologica Italiana coordinata da Luca Mercalli».

La storica gara nata nel 1933 è l’unica al mondo a svolgersi sui ghiacciai attraversando due quattromila, la vetta del Castore (4126 m) e il Naso dei Lyskamm. «Quest’anno - annuncia Favre – il percorso supererà la calotta nel Naso (4275 m), più alta del Castore. Ma la vera novità dell’edizione 2019 sarà un terzo quattromila. Invece di cominciare la discesa verso Gressoney appena valicato il Naso, da quota 3900 gli atleti risaliranno con gli sci verso il colle del Lys fino alla Roccia della scoperta (4177 m). Come nel Mezzalama 1978, vogliamo ricordare l’impresa dei sette montanari di Gressoney che nel 1778 raggiunsero questo piccolo isolotto roccioso che emerge dai ghiacciai tra Valle d’Aosta e Vallese. Fu un’impresa di livello europeo, compiuta otto anni prima della conquista del Monte Bianco. I sette pionieri gressonari, ricordati da un bel monumento a Gressoney-Saint-Jean, inaugurarono così sia la scoperta del massiccio del Monte Rosa, sia la storia dell’alpinismo».

Le iscrizioni si aprono sul sito www.trofeomezzalama.it venerdì 1 febbraio 2019. Restano aperte fino a lunedì 25 marzo 2019. Saranno ammesse 300 squadre nella storica formazione da tre atleti ciascuna, per un totale di 900 concorrenti. Come di consueto gli atleti dovranno dichiarare il loro curriculum di ascensioni e gare compiute. Il Mezzalama infatti è adatto a scialpinisti completi e ben allenati, ossia buoni sciatori ma anche buoni alpinisti. Per maggiore sicurezza sui ghiacciai il regolamento prescrive ora la piccozza in dotazione a ogni singolo atleta, mentre in passato ne bastava una per cordata. Sono inoltre obbligatori ramponi con punte d’acciaio almeno nella parte anteriore.

La Fondazione Trofeo Mezzalama come tutti i comitati organizzatori all’interno del circuito internazionale della Grande Course ha sempre rivolto ai più giovani particolare attenzione con l’inserimento di una gara apposita, all’interno del programma ufficiale. La gara Mezzalama Jeunes riservata ad atleti under 18 si correrà sulle nevi di Gressoney venerdì 26 aprile 2019. Il giorno successivo i giovani partecipanti, accompagnati da guide alpine, potranno risalire in quota verso il Rifugio Mantova e la Capanna Gnifetti per assistere alla discesa degli atleti del Trofeo Mezzalama.

Fonte Fondazione Trofeo Mezzalama

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti