Il Trofeo Mezzalama per le condizioni meteo non salirà sul Castore

Di EMANUELE ZANGARINI ,

Sul percorso del Mezzalama.
Sul percorso del Mezzalama.

Il percorso del Mezzalama 2019 subisce una modifica a poche ore dal via a causa delle condizioni meteorologiche. Non si salirà infatti sul Castore per il carico di neve presente sulla cima e sulla cresta. Il problema principale è anche l’impossibilità di accedere al pendio e di mettere in sicurezza la traccia. I cumuli esistenti sono piuttosto importanti e vengono continuamente alimentati dal vento.  A questo si aggiunge il fatto che è prevista in quota la presenza di nevischio per tutta la giornata con conseguente scarsa visibilità sul tracciato.

Per questi due motivi dunque il percorso rimane invariato fino al Passo Verra, poi dal Passo Verra gli atleti scenderanno fino al Rifugio O. Mezzalama e proseguiranno al Pian di Verra superiore. Da qui le squadre proseguiranno fino alla cresta del Quintino Sella. Una volta superato il rifugio i team ritorneranno sul tracciato originale avanzando verso il Naso del Lyskamm, salendo alla Roccia della Scoperta.

Purtroppo salta così il programma originale delle tre cime oltre i 4000 metri, ma la sicurezza dei concorrenti ha la priorità.

Sarà un Mezzalama severo. Sono previste basse temperature e vento in quota. Per questo durante il briefing il direttore tecnico Adriano Favre ha sottolineato l’importanza di essere equipaggiati nel modo corretto e di vestirsi con materiale pesante per evitare rischi di congelamento.

La partenza rimane invariata: ore 5.30 da Breuil Cervinia.

I primi concorrenti dovrebbero arrivare a Gressoney La Trinité verso le 11.

Fonte: organizzazione

  • Curo le rubriche di ambiente, energia, della ciclabilità e della mobilità sostenibile di bici.tv e outdoorpassion.it. Seguo la parte tecnico-informatica di Outdoor Passion dal 2007 quando portava il nome di Sport Communities. Twitter: @emazangarini Facebook: emanuele.zangarini

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti