La Traccia Bianca 2012: quasi 1000 racchette sulla neve dell’Alpe Devero, vittorie per Antonio Molinari ed Emanuela Brizio

Di GIANCARLO COSTA ,

Marco Zarantonello verso il traguardo della Traccia_Bianca 2012.jpg
Marco Zarantonello verso il traguardo della Traccia_Bianca 2012.jpg

Si è disputata domenica 4 marzo l'ottava edizione de La Traccia Bianca. Tante le racchette in gara, ben 991 al traguardo del percorso che dopo la partenza dalla spianata dell’Alpe Devero, portava i concorrenti fino a Crampiolo per poi ridiscendere al traguardo del Devero, per 7,5 km di sviluppo ed un dislivello di 283 metri.

La gara maschile è vissuta sul duello tra un grande della corsa in montagna degli ultimi decenni, il trentino Antonio Molinari ed un giovane protagonista delle corse in Canavese e non solo, Edward Young della Valchiusella. Arrivo quasi allo sprint, risolto a favore di Molinari vittorioso in 35’28”, con Edward Young 2° in 35’31”, 3° Rolando Piana in 36’58”, 4° Daniele Fornoni (Team Baldas) in 37’39”, 5° Alberto Gramegna in 38’31”, 6° Michele Fantoli in 38’40”, 7° Marco Zarantonello (Team Baldas) in 38’53”, 8° Michele Dall’Ara (Team Baldas) in 39’47”, 9° Graziano Possetti in 39’50” e 10° Massimo Brunelli in 40’45”.

Ennesima vittoria nella gara femminile per Emanuela Brizio del Team Baldas, che in 43’15” regola la concorrenza, con Mirella Bergamo seconda in 45’28”, Lara Bonora terza in 47’45”, Michela Piana quarta in 47’51” e Nicoletta Rossetti quinta in 51’49”

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti