Tour de Ski: a Oberhof (Ger) il russo Maxim Vylegzhanin e la polacca Justyna Kowalczyk i nuovi leader. Dietmar Noeckler 12º è il migliore degli azzurri.

Di GIANCARLO COSTA ,

L'arrivo allo sprint tra i russi Vylegzhanin e Legkov (foto fiscrosscountry.com)
L'arrivo allo sprint tra i russi Vylegzhanin e Legkov (foto fiscrosscountry.com)

Nella gara maschile la Russia mette a dura prova la resistenza di Petter Northug nella seconda tappa del Tour De Ski, una faticosissima 15 km a tecnica classica disputata su una neve particolarmente umida a causa di una leggera pioggerella caduta nelle ultime ore. Maxim Vylegzhanin ha preceduto sul traguardo il connazionale Alexander Legkov di appena un decimo ed ora comanda la classifica provvisoria del torneo visto che Petter Northug, leader dopo il poligono di sabato, ha accusato i continui attacchi concludendo al terzo posto, in ritardo di 6"5 dal vincitore.

In casa Italia molto bene Dietmar Noeckler. Il 24enne di Brunico, partito per trentacinquesimo, ha dato prova di un'eccellente condizionie fisica, con un dodicesimo posto che rappresenta il suo miglior piazzamento in carriera. La sua è stata una prova gagliarda, in cui ha recuperato posizioni su posizioni con costanza, dando prova di avere le qualità per recitare un tour da protagonista. Più attardati gli altri azzurri al via, con Giorgio Di Centa trentesimo e in difficoltà con gli sci, seguito in trentaseiesima posizione da David Hofer e in trentottesima da Thomas Moriggl. Sfortunato Roland Clara, caduto nel corso della seconda discesa e senza un bastoncino rotto per oltre un chilometro di pista L'altoatesino di Riscone di Brunico ha terminato 41simo e come l'anno scorso dovrà affrontare con un handicap importante in termini di tempo le prossime tappe. Lunedì 31 gennaio è previsto il primo girono di riposo, si torna in gara a Val Mustair martedì 1 gennaio con una sprint a tecnica libera. 

Ordine d'arrivo 15 KM TC maschile Oberhof (Ger) seconda tappa Tour de Ski:

 1   VYLEGZHANIN Maxim 1982  RUS   39:47.0 

 2   LEGKOV Alexander 1983  RUS   39:47.1 

 3   NORTHUG Petter jr. 1986  NOR   39:53.5 

 4   COLOGNA Dario 1986  SUI   39:53.7 

 5   HARVEY Alex 1988  CAN   39:54.7 

 6   CHERNOUSOV Ilia 1986  RUS   40:07.5 

 7   HEIKKINEN Matti 1983  FIN   40:16.4 

 8   BAUER Lukas 1977  CZE   40:28.2 

 9   TURYSHEV Sergey 1985  RUS   40:34.7 

 10   OLSSON Johan 1980  SWE   40:46.5 

 11   KUEHNE Andy 1987  GER   40:49.7 

 12   NOECKLER Dietmar 1988  ITA   40:50.9 

 13   FILBRICH Jens 1979  GER   40:53.7 

 14   POLTORANIN Alexey 1987  KAZ   41:11.8 

 15   JAKS Martin 1986  CZE   41:12.3 

30   DI CENTA Giorgio 1972  ITA   41:43.9 

36   HOFER David 1983  ITA   42:03.8 

38   MORIGGL Thomas 1981  ITA   42:08.5 

41   CLARA Roland 1982  ITA   42:23.3 

44   CHECCHI Valerio 1980  ITA   42:26.9 

46   SCOLA Fulvio 1982  ITA   42:27.9 

48   PELLEGRIN Mattia 1989  ITA   42:31.1 

64   PASINI Fabio 1980  ITA   43:13.1 

71   CLEMENTI Fabrizio 1988  ITA   43:37.9 

80   PELLEGRINO Federico 1990  ITA   44:56.3

Classifica Tour de Ski maschile dopo due tappe su sette:

 1 VYLEGZHANIN Maxim  1982  RUS   47:45.7

 2 LEGKOV Alexander  1983  RUS   47:50.8

 3 NORTHUG Petter jr.  1986  NOR   48:02.2

 4 COLOGNA Dario  1986  SUI   48:07.4

 5 HARVEY Alex  1988  CAN   48:08.4

 6 CHERNOUSOV Ilia  1986  RUS   48:21.2

 7 HEIKKINEN Matti  1983  FIN   48:30.1

 8 BAUER Lukas  1977  CZE   48:41.9

 9 TURYSHEV Sergey  1985  RUS   48:48.4

 10 OLSSON Johan  1980  SWE   49:00.2

 12 NOECKLER Dietmar  1988  ITA   49:04.6

 30 DI CENTA Giorgio  1972  ITA   49:57.6

 36 HOFER David  1983  ITA   50:17.5

 38 MORIGGL Thomas  1981  ITA   50:22.2

 41 CLARA Roland  1982  ITA   50:37.0

 44 CHECCHI Valerio  1980  ITA   50:40.6

 46 SCOLA Fulvio  1982  ITA   50:41.6

 48 PELLEGRIN Mattia  1989  ITA   50:44.8

 64 PASINI Fabio  1980  ITA   51:26.8

 71 CLEMENTI Fabrizio  1988  ITA   51:51.6

 80 PELLEGRINO Federico  1990  ITA   53:10.0

Nella gara femminile Justyna Kowalczyk mostra come da pronostico i muscoli nella seconda tappa del Tour de Ski. la polacca, vincitrice delel ultime tre dizioni, partiva sulla pista di Oberhof con un handicap di 14" dalla leader Kikkan Randall, ha messo in pista la consueta progressione che l'ha spinta rapidamente in prima posizione e da lì ad aumentare il distacco nei confronti della concorrenza, fino ad accumulare sul traguardo 41"4 sulla norvegese Therese Johaug, terza la finlandese Anne Kylloenen a 45".    

Per la squadra italiana si registra la buona progressione di Virginia De Martin. La bellunese, 42a nel prologo, ha recuperato fino al 29° posto a 2"32 dalla Kowalczyk, mentre Debora Agreiter che sabato era stata la migliore, ha perduto terreno fino alla 36sima piazza. Oltre le quaranta Veronica Cavallar, Marina Piller e Ilaria Debertolis.  

Ordine d'arrivo 10 km TC femminile Tour de Ski Oberhof (Ger):

 1   KOWALCZYK Justyna 1983  POL   25:01.4 

 2   JOHAUG Therese 1988  NOR   25:42.8 

 3   KYLLOENEN Anne 1987  FIN   25:46.4 

 4   HERRMANN Denise 1988  GER   25:49.9 

 5   STEIRA Kristin Stoermer 1981  NOR   25:50.5 

 6   JACOBSEN Astrid Uhrenholdt 1987  NOR   26:03.3 

 7   NISKANEN Kerttu 1988  FIN   26:03.8 

 8   SAARINEN Aino- Kaisa 1979  FIN   26:05.8 

 9   ROPONEN Riitta-Liisa 1978  FIN   26:06.5 

 10   LAHTEENMAKI Krista 1990  FIN   26:13.8 

 11   KALLA Charlotte 1987  SWE   26:26.0 

 12   KRISTOFFERSEN Marthe 1989  NOR   26:29.1 

 13   SARASOJA-LILJA Riikka 1982  FIN   26:30.4 

 14   RANDALL Kikkan 1982  USA   26:34.7 

 15   FESSEL Nicole 1983  GER   26:35.7 

 29   DE MARTIN TOPRANIN Virginia 1987  ITA   27:33.5 

 36   AGREITER Debora 1991  ITA   27:58.3 

 44   CAVALLAR Veronica 1983  ITA   28:40.8 

 46   PILLER Marina 1984  ITA   28:42.6 

 52   DEBERTOLIS Ilaria 1989  ITA   28:53.2 

Classifica Tour de Ski femminile dopo due tappe su sette:

1 KOWALCZYK Justyna  1983  POL   31:59.5

 2 JOHAUG Therese  1988  NOR   32:45.9

 3 KYLLOENEN Anne  1987  FIN   32:54.5

 4 HERRMANN Denise  1988  GER   33:03.0

 5 STEIRA Kristin Stoermer  1981  NOR   33:03.6

 6 JACOBSEN Astrid Uhrenholdt  1987  NOR   33:16.4

 7 NISKANEN Kerttu  1988  FIN   33:16.9

 8 SAARINEN Aino- Kaisa  1979  FIN   33:18.9

 9 ROPONEN Riitta-Liisa  1978  FIN   33:19.6

 10 LAHTEENMAKI Krista  1990  FIN   33:26.9

 29 DE MARTIN TOPRANIN Virginia  1987  ITA   34:46.6

 36 AGREITER Debora  1991  ITA   35:11.4

 44 CAVALLAR Veronica  1983  ITA   35:53.9

 46 PILLER Marina  1984  ITA   35:55.7

 52 DEBERTOLIS Ilaria  1989  ITA   36:06.3

Silvio Fauner, direttore tecnico del fondo, traccia un primo bilancio del Tour de Ski dopo le due tappe iniziali di Oberhof. "Mi complimento con Noeckler per la progressione che è stata capace di compiere - spiega l'ex campione olimpico -. Questo formato di gara sull'uomo è un po' la sua specialità, l'ha interpretato al meglio. le cose sono andate peggio per gli altri: Di Centa non ha trovato il giusto feeling con i materiali nel tratto iniziale, poi è migliorato ma aveva un distacco orami incolmabile dai migliori. Clara esattamente come l'anno scorso è caduto nel corso della seconda discesa rompendo un bastone. Ha viaggiato per oltre un chilometro prima di recuperarne un altro, adesso il suo tour sarà in salita".

Un pensiero va anche alla gara femminile. "Virginia De Martin ha rispettato le previsioni della vigilia, Denbora Agreiter purtroppo ha pagato questo tipo di neve balorda, priva di consistenza, sulla quale non riesce a fare forza e così si è trovata costretta a limitare i danni".

Fonte fisi.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti