Tour de Ski: cancellata la Sprint di Oberstdorf a causa del forte vento

Di GIANCARLO COSTA ,

Elisa Brocard al Tour de Ski 2017 (foto archivio hilger)
Elisa Brocard al Tour de Ski 2017 (foto archivio hilger)

Il forte vento che ha spazzato via gran parte delle strutture intorno alla pista e anche alcuni alberi del vicino bosco posto a pochi metri dal campo di gara ha costretto gli organizzatori della sprint a tecnica classica di Oberstdorf valevole per la quarta tappa del Tour de Ski ad annullare la prova odierna al termine delle qualificazioni femminili, nella quale Elisa Brocard si era qualificata per la fase finale con il 20simo tempo a 12"42 dal miglior tempo realizzato dalla norvegese Maiken Caspersen Falla in 2'35"56 davanti alla statunitense Jessica Diggins e alla tedesca Sandra Ringwald. Non ce l'avevano fatta invece Lucia Scardoni, 35sima a 22"45, e Giulia Stuerz, 40sima a 26"97. Nelle prossime ore la giuria deciderà se mantenere il programma originario che prevedeva per giovedì 4 gennaio la disputa di una 10 km femminile e di una 15 km maschile a tecnica libera, oppure di recuperare la sprint.

Fonte fisi

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti