Torna la Coppa del Mondo di scialpinismo sabato e domenica in Val Martello con il Marmotta Trophy.

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Marmotta Trophy (Foto Leander Regensburger)
Partenza Marmotta Trophy (Foto Leander Regensburger)

Tutto è pronto per la terza prova di Coppa del Mondo che si correrà sabato e domenica prossimi sulle nevi della Val Martello a pochi chilometri da Merano (BZ). In questi giorni le ultime nevicate hanno regalato alla Val Martello un aspetto invernale, cornice ideale per accogliere il circo bianco della Coppa del Mondo.

Il programma si aprirà venerdì alle 18.30 quando nella “Casa Culturale” di Martello ci sarà la sfilata degli atleti impegnati nelle prove di sabato e domenica.

A Martello sono attesi circa un centinaio di atleti in rappresentanza di 12 nazioni, suddivisi in atleti Senior e Junior. Prenderanno il via tutti i medagliati dei Mondiali di Verbier, Robert Antonioli, Kilian Jornet Burgada, Damiano Lenzi, Seppi Rottmoser, Xavier Gachet, Laetitia Roux, Axelle Mollaret Jennifer Fiechter e Marta Garcia Farres. Purtroppo non sarà ai nastri di partenza il tedesco Anton Palzer che nella prova Sprint di Verbier si è procurato un infortunio al ginocchio.

Le gare che assegneranno i punti di Coppa del Mondo saranno l’Individual Race, la partenza sarà data sabato mattina e la Sprint Race in programma domenica mattina al Centro Biathlon di Martello.

Come da regolamento internazionale i percorsi della prova Individual che si addentreranno nel magnifico Parco Naturale dello Stelvio e toccheranno il ghiacciaio sotto il Marmotta, avranno caratteristiche diverse a seconda delle categorie d’appartenenza. Le categorie Senior ed Espoir correranno lungo un tracciato di 15 chilometri con un dislivello di totale di sola salita di 1677 metri. Gli atleti dovranno affrontare quattro salite e tre discese con due tratti da percorrere a piedi con gli sci nello zaino.

Le categorie Senior donne e Junior gareggeranno in un percorso ridotto con circa dieci chilometri di lunghezza e con 1280 metri di dislivello positivo. Anche in questo caso le salite saranno tre, le discese due e i tratti a piedi uno.

Per quanto riguarda la situazione di Coppa del Mondo, nella classifica di specialità Individual Race, tra gli Junior c’è in testa l’italiano Davide Magnini e Giulia Compagnoni con 180 punti ciascuno, dietro di loro il francese Simon Bellabouvier, Valentino Bacca, Alba De Silvestro e Sophie Mollard. Tra gli Espoir Anton Palzer e Axelle Mollaret sono in testa con 200 punti.

Il francese Xavier Gachet e Laetitia Roux sono leader provvisori nella classifica Senior con rispettivamente 160 e 200 punti. Anton Palzer e William Bon Mardion sono secondo e terzo. Tra le donne in seconda posizione c’è Axelle Mollaret mentre in terza c’è la svizzera Jennifer Fiechter.

Nelle classifiche della Sprint Race, Simon Bellabouvier e Giulia Compagnoni sono in testa tra gli Junior, sul podio virtuale ci sono Nicolò Canclini e Pietro Canclini. Alba De Silvestro e Adele Milloz sono seconda e terza tra le ragazze. Nella classifica Espoir troviamo i soliti Anton Palzer e Axelle Mollaret.

La francese Laetitia Roux e Robert Antonioli guidano la classifica Senior con 100 punti ciascuno. Il podio provvisorio maschile è completato da Anton Palzer e da Josef Rottmoser. Tra le donne in seconda e terza posizione ci sono Valentine Fabre e Claudia Galicia Cotrina.

Gara Fisi

In concomitanza della prova di Coppa del Mondo il Comitato Organizzatore alle ore 9.30 di sabato mattina farà partire, lungo lo stesso tracciato dei campioni internazionali, la competizione riservata a tutti gli atleti iscritti alla FISI. Un’occasione irripetibile per gli atleti “normali” di confrontarsi con le medaglie d’oro dei recenti Mondiali di scialpinismo corsi a inizio febbraio a Verbier.

Le iscrizioni sono aperte sul sito ufficiale della manifestazione http://www.marmotta-trophy.it/.

Fonte Areaphoto

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti