E’ subito grande Italia alla Pierra Menta: Reichegger-Holzknecht su Eydallin-Trento al maschile, Pedranzini-Martinelli al femminile

Di GIANCARLO COSTA ,

Francesca-Martinelli-in-azione-(foto-Jocelyn-Chavy-alternativemedia.com).jpg
Francesca-Martinelli-in-azione-(foto-Jocelyn-Chavy-alternativemedia.com).jpg

Tempo magnifico ed eccellenti condizioni d’innevamento per la prima delle 4 tappe della Pierra Menta 2012, con 2600 metri di dislivello per iniziare subito alla grande.

E alla grande iniziano i nostri scialpinisti, con le due coppie composte da Manfred Reichegger- Lorenzo Holzknecht e Matteo Eydallin-Denis Trento, dopo aver fatto passare la sfuriata iniziale della coppia franco-italiana William Bon Mardion-Pietro Lanfranchi, hanno iniziato a macinare salite e discese e sono arrivati al traguardo praticamente insieme, con un secondo di vantaggio per Reichegger-Holzknecht in 2h37min06s su Eydallin-Trento in 2h37min07s, terzi Pietro Lanfranchi-William Bon Mardion in 2h39min32s, e questo è anche il podio virtuale della classifica generale.

Alle loro spalle, grandi campioni anche nelle prime 10 posizioni: Favre-Sevennec quarti in 2h42’38”, Michele Boscacci-Robert Antonioli quinti e primi Espoirs in 2h43’35”, Anthamatten-Troillet sesti in 2h43’43”, Gachet-Jacquemod settimi in 2h43’50”, Buffet-Ecoeur ottavi in 2h46’57”, Filippo Beccari-Nejc Kuhar noni in 2h49’34” e Jean Pellissier-Tony Sbalbi decimi in 2h52’39”. Fuori dai dieci Kilian, con il suo giovane compagno Marc Rubirola Pinsach in difficoltà nell’arena della Pierra Menta, avranno tempo di rifarsi.

Nella gara femminile fanno subito capire chi comanda le nostre Roberta Pedranzini-Francesca Martinelli, prime in 3h18min18s. Alle loro spalle la francese Laëtitia Roux, che a livello individuale ha dominato la stagione mondiale di scialpinismo, ma che qui si trova senza una compagna all’altezza, è seconda con la svizzera Séverine Pont Combe in 3h27min18s, rendendo alle bormine ben 9 minuti. Terza piazza per le svizzere Mireille Richard-Gabrielle Gachet in 3h35min54s, quarte e quinte due squadre italiane Laura Besseghini-Corinne Clos in 3h50’48” e Christiane Nex-Tatiana Locatelli in 3h56’04”.

Insomma si dice che chi ben comincia è a metà dell’opera, per l’Italia dello scialpinismo una prima tappa dominata sia al maschile che al femminile, vedremo domani la riscossa dei francesi e degli svizzeri, per capire chi vincerà questa edizione della Pierra Menta.

In allegato la classifica completa

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti