La stagione sciistica è iniziata: alcuni consigli su come prepararsi alle prime discese.

Di GIANCARLO COSTA ,

Skicross a Cervinia
Skicross a Cervinia

Il clima ancora mite ed autunnale delle scorse settimane, non attira l’attenzione dei turisti di massa sull’inizio della stagione sciistica; tuttavia la prima neve è arrivata e gli sciatori più appassionati hanno potuto già effettuare le prime discese.

Essendo ormai a metà Dicembre ed avendo in previsione di iniziare l’attività sciistica nel periodo natalizio, è sconsigliato sottoporre il fisico ad un’attività di potenziamento muscolare, in quanto non ci sarebbe abbastanza tempo per smaltire tali carichi di lavoro. Tutto ciò sarebbe quindi controproducente, vi sentireste indolenziti ed appesantiti, compromettendo il divertimento nelle vostre prime sciate stagionali.

Quello che invece possiamo ancora fare, è un’attività fisica più leggera sul piano del carico di lavoro, con dinamicità e ritmo, in modo da rimettere in moto tutto il sistema cardiovascolare.

E’ sufficiente anche solo un’oretta, dedicando i primi 10-15 minuti al riscaldamento in corsetta leggera, seguito da una parte centrale dove fare esercizi diversi, tipo saltelli, flessioni ed andature coordinando braccia e gambe in modo armonico e dinamico, cercando di interessare tutti i gruppi muscolari.

Il tutto seguito da 10-15 minuti di allungamento della muscolatura possibilmente eseguito a terra, così da allungare anche la fascia dorsale ed addominale.

E’ noto che lo sci sia un’attività che interessa e sollecita prevalentemente gli arti inferiori; non bisogna però sottovalutare gli altri gruppi muscolari interessati nel mantenimento dell’equilibrio, quali addominali e dorsali. Tali importanti muscoli possono essere esercitati benissimo e senza traumi tramite l’utilizzo di una palla da ginnastica, che consiglio vivamente a tutti gli sportivi, ma anche alle persone con problemi di schiena o di postura. Esistono una miriade di esercizi eseguibili con la palla da ginnastica, sia per esercitare che per allungare i muscoli. Considerate quindi il fatto che non è sempre necessario “costruire” i muscoli, bensì allungarli e scioglierli per prepararli ad un’attività sportiva, riducendo così possibili traumi e strappi muscolari. Per chi non fosse in grado di eseguire queste attività da solo, è ancora possibile iscriversi o partecipare a qualche corso di presciistica, dove questi esercizi e tutti gli aspetti sopra citati vengono considerati e messi in pratica.

Nel prossimo articolo tratteremo come affrontare la prima giornata sugli sci, nel frattempo: non dimenticate di portare a preparare e sciolinare i vostri sci e..buona preparazione fisica a tutti!

Di Fabrizio Malisan - Maestro ed Allenatore di sci con esperienza ventennale ed internazionale.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti