Staffetta maschile di fondo 4x10 km alla Svezia, Italia nona

Di GIANCARLO COSTA ,

La Svezia campione Olimpica a staffetta (www.fiscrosscountry.com)
La Svezia campione Olimpica a staffetta (www.fiscrosscountry.com)

Gli eroi forse sono stanchi. L'Italia dopo cinque edizioni olimpiche sempre sul podio, finisce al  nono posto. Speranze di medaglia per Valerio Checchi, Giorgio Di Centa, Pietro Piller Cottrer e Cristian Zorzi, con i primi 2 a tecnica classica ed i secondi 2 a skating. Ci si è messa anche una caduta per Valerio Checchi, che ha cambiato con Di Centa con un ritardo di 26". Ancora peggio il campione olimpico di Torino 2006, complice un paio di sci un po' lenti. A questo punto difficile per  Pietro Piller Cottrer recuperare e l'ultima frazione di Zorzi serve solo per conquistare un nono posto.

Fanno festa gli svedesi, che ventidue anni dopo la loro vittoria olimpica, riescono a ripetersi con il formidabile quartetto Richardsson, Olsson, Soedergren e HJellner. Emozionante il finale per le altre medaglie, con la Norvegia di Petter Northug che recuperare un forte distacco nell'ultima frazione e s'imopone nello sprint per l'argento, sulla  Repubblica Ceca, con la forte Francia medaglia di legno, ossia quarta nonostante una gran squadra alla quale manca l'acuto vincente.

Una forte nevicata ha condizionato la gara, ma questo vale per tutti. Comunque come sono lontani i successi di Torino 2006.

Classifica staffetta maschile 4x10 km:

1 SVEZIA 1:45:05.4

   RICKARDSSON Daniel      27:57.9  

  OLSSON Johan      27:55.2  

  SOEDERGREN Anders      24:35.2  

  HELLNER Marcus      24:37.1  

2 NORVEGIA 1:45:21.3

  JOHNSRUD SUNDBY Martin      27:59.9  

  HJELMESET Odd-Bjoern      28:27.5  

  BERGER Lars      24:38.4  

  NORTHUG Petter      24:15.5  

3 REPUBBLICA CECA 1:45:21.9

  JAKS Martin      28:22.4  

  BAUER Lukas      27:36.4  

  MAGAL Jiri      24:34.8  

  KOUKAL Martin      24:48.3  

4 FRANCIA 1:45:26.3

  GAILLARD Jean Marc      27:56.7  

  VITTOZ Vincent      28:03.6  

  MANIFICAT Maurice      24:31.5  

  JONNIER Emmanuel      24:54.5  

5 FINLANDIA 1:45:30.3

  JAUHOJAERVI Sami      27:55.6  

  HEIKKINEN Matti      28:32.3  

  KATTILAKOSKI Teemu      24:37.1  

  NOUSIAINEN Ville      24:25.3  

6 GERMANIA 1:45:49.4

  FILBRICH Jens      27:58.3  

  TEICHMANN Axel      28:22.6  

  SOMMERFELDT Rene      24:43.7  

  ANGERER Tobias      24:44.8  

7 CANADA 1:47:03.2

  KERSHAW Devon      28:23.8  

  HARVEY Alex      28:21.3  

  BABIKOV Ivan      24:33.5  

  GREY George      25:44.6  

8 RUSSIA 1:47:04.7

  PANKRATOV Nikolay      28:33.4  

  SEDOV Petr      28:07.4  

  LEGKOV Alexander      24:56.9  

  VYLEGZHANIN Maxim      25:27.0  

9 ITALIA 1:47:16.6

   CHECCHI Valerio      28:22.1  

   DI CENTA Giorgio      28:34.3  

   PILLER COTTRER Pietro      24:39.8  

   ZORZI Cristian      25:40.4

10 SVIZZERA 1:47:57.2

   LIVERS Toni      28:20.7  

   PERL Curdin      28:26.7  

   FISCHER Remo      25:35.1  

   COLOGNA Dario      25:34.7

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti