Snowboard: introdotto nel programma Olimpico il Big Air, tolto lo Slalom Parallelo PSL

Di GIANCARLO COSTA ,

Roland Fischnaller Campione del Mondo Snowboard PSL a Kreischberg (foto Oliver Kraus)
Roland Fischnaller Campione del Mondo Snowboard PSL a Kreischberg (foto Oliver Kraus)

L'Executive Board del Comitato Olimpico Internazionale ha comunicato le nuove specialità che saranno inserite nel programma ufficiale delle Olimpiadi Coreane di PyeongChang 2018.

Per quel che riguarda lo snowboard è stato introdotto il Big Air, mentre è stato tolto il PSL, lo Slalom Parallelo. Rimane invece il PGS, il Gigante Parallelo.

Decisione annunciata nel meeting di Varna in Bulgaria, un po' a sorpresa, visto che il quadriennio olimpico è già iniziato da un anno, dopo le Olimpiadi di Sochi 2014, con le relative programmazioni delle varie federazioni nazionali, che in qualche caso potrebbero trovarsi spiazzate.

Decisione che va a vantaggio degli americani, che hanno 6 possibilità in più di medaglia con il freestyle, e penalizza le nazioni che puntano sul race, come Russia, Austria e anche Italia. Non è certo un mistero che la Nazionale diretta da Cesare Pisoni ha in Roland Fischnaller (Campione del Mondo in carica) e nella squadra di Parallelo il suo punto di forza, che vede così dimezzate le possibilità di medaglie, anche se nel Big Air in prospettiva ci sono snowboarder come Emil Zulian, vincitore della Coppa Europa, che potrebbero far bene.

Una mossa “politica” per recuperare medaglie olimpiche da parte degli USA sulla Russia, visto che la battaglia per le medaglie sta tornando a livello degli anni della “guerra fredda”? La vendetta degli americani, visto che la Russia a Sochi ha vinto entrambi i paralleli con Vic Wild, americano diventato russo per matrimonio?

Vedremo con il prossimo meeting di fine luglio, dove decisioni, e proteste, saranno ufficiali.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti