Skiroll: Pellegrino e Brocard si impongono nel Trofeo Penne Nere di Sovere, Salvadori e Scardoni vincono a Bobbio

Di GIANCARLO COSTA ,

Federico Pellegrino vince a Sovere (foto coppaitalia)
Federico Pellegrino vince a Sovere (foto coppaitalia)

Fine settimana dedicato allo skiroll in Lombardia, con protagonisti gli azzurri della Nazionale di sci di fondo.
A Sovere si è disputata l’ottava edizione del Trofeo Penne Nere di Sovere. Il guizzo vincente nella tappa orobica di Coppa Italia è quello del vice campione olimpico Federico Pellegrino, che alza le braccia al cielo nell’abbraccio della folla che lo ha atteso sul traguardo in pieno centro a Sovere. Al femminile vittoria della valdostana Elisa Brocard.

Il via da Costa Volpino della gara degli assoluti che prevedeva un percorso di 10 km in tecnica libera passando da Lovere, Castro, Pianico e Sovere. Nelle fasi iniziali, quando il tracciato ha costeggiato il lago d’Iseo, gli atleti hanno superato i 40 chilometri orari. Sulla salita il plotone si è sfilacciato e in testa si è formato un gruppetto di 7 unità, fra i quali i valdostani Francesco De Fabiani e il campione del mondo sprint Federico Pellegrino. Sul lungo rettilineo di via Roma a Sovere è partita la volatona finale che ha visto prevalere Federico Pellegrino con il crono di 18’44”. Il valdostano delle Fiamme Oro ha messo in fila i francesi della nazionale Valentin Chauvin (18’44.70) e Adrien Backscheider (18’44.80). Nella top ten di giornata anche Davide Graz, Francesco De Fabiani, Luca Del Fabbro, Dietmar Noeckler, Claudio Muller, Lorenzo Romano, Daniele Serra.

In ambito femminile a dettare legge è stata la portacolori del Gs Esercito Elisa Brocard, in grande forma in questa gara e abilissima nel restare in scia alle alte velocità, dimostrando una dote atletica che raramente le stelle dello sci nordico riescono a mettere in pratica nello skiroll. La valdostana ha chiuso in 21’01”. Sul secondo gradino del podio è salita Alice Canclini del Cs Esercito (21’21”) e sul terzo scalino Ilaria Debertolis delle Fiamme Oro (21’36”). Quarta classificata Greta Laurent e a seguire Cristina Pittin, Ilenia Defrancesco, la beniamina di casa Martina Bellini, Lisa Bolzan, Chiara De Zolt Ponte e Chiara Becchis.

Bobbio Campionati Italiani TC in salita

Anche lo sci club Bobbio come il Gsa Sovere ha festeggiato quest’anno i 50 anni di fondazione, con la presenza del Presidente della Federazione Italiana Sport Invernali Flavio Roda. Per il terzo anno consecutivo i Campionati Italiani in tecnica classica in salita sono approdati a Bobbio. Il percorso scelto, partiva dall’abitato di Bobbio, inerpicandosi lungo le pendici del monte Penice, fino ad arrivare al Centro Fondo situato in frazione Ceci.

La prova di Bobbio era prova valevole per la Coppa Italia Cascina Bianca, che è lo sponsor ufficiale della Coppa Italia di skiroll 2018 che insieme alle Manifatture Fioranesi hanno permesso la realizzazione del circuito 2018. All’insegna delle Fiamme Gialle le medaglie tricolori che sono andate nella categoria senior a Giandomenico Salvadori e a Lucia Scardoni.

Il record del percorso di 31'11" che apparteneva a Francesco De Fabiani, realizzato nel 2017, è stato battuto da Salvadori che ha concluso in 31'07", medaglia d’argento per Maicol Rastelli (Cs Esercito) staccato di 48" e medaglia di bronzo per Paolo Ventura (Cs Esercito) a 1'19". Al quarto posto è giunto Stefan Zelger (Cs Esercito) a 1'28"72, quinto Simone Daprà (Fiamme Oro) a 1'29"59. Anche in campo femminile il record di Ilaria Debertolis di 24'32"14 è stato nettamente battuto da Lucia Scardoni (Fiamme Gialle), medaglia d’argento per Caterina Ganz (Fiamme Gialle) a 1'11", bronzo per Francesca Baudin (Fiamme Gialle) a 1'20". Quarta è giunta Monica Tomasini, anche lei atleta delle Fiamme Gialle, quimta Paola Beri (AG Valsassina).

Classifica femminile di combinata Sovere-Bobbio
1. Cristina Pittin 47:44
2. Monica Tomasini 50:36
3. Valentina Maj 51:03
4. Martina Di Centa 51:12
5. Alessia De Zolt Ponte 51:47

Classifica femminile di combinata Sovere-Bobbio
1. Giandomenico Salvadori 50:36
2. Maicol Rastelli 51:21
3. Luca Del Fabbro 52:10
4. Luca Curti 54:05
5. Riccardo Masiero 54:13

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti