Skicross San Candido: Siegmar Klotz ottavo con infortunio

Di GIANCARLO COSTA ,

Klotz Siegmar Skicross San Candido (foto Wisthaler)
Klotz Siegmar Skicross San Candido (foto Wisthaler)

Si è disputata a San Candido in Alto Adige la seconda prova di Coppa del mondo Skicross.

Buona prova degli azzurri, soprattutto con Siegmar Klotz, che sulla pista di casa era parso forte e motivato, arrivando in semifinale. Ma quando sembrava alla sua portata la prima finale in cui si sarebbe giocato un posto sul podio, ecco la caduta a seguito del contatto con lo svizzero Joos Berry.

Caduta che sulle prima sembrava una cosa da poco, poi si è rivelata in tutta la sua gravità, con Klotz che deve rinunciare alla Small Final, quindi finisce ottavo, ma gli accertamenti ospedalieri gli confermano una frattura al bacino, per cui la sua stagione, che sembrava portarlo ad alto livello, finisce qui.

Il successo nella seconda giornata di gare a San Candido è andata allo svizero Joos Berry, davanti al francese Bastien Midol 2° e al fratello Jonathan 3°.

Nella gara femminile Lucrezia Fantelli stavolta non è riuscita a superare i quarti di finale, chiudendo terza la propria batteria dietro la svizzera Fanny Smith, vincitrice delle prime due gare stagionali, e la tedesca Daniela Maier, che hanno si sono portate subito nelle prime due posizioni e non le hanno mollate. L'azzurra ha preceduto Sixtine Cousin al traguardo e come migliore terza (in base ai tempi delle qualificazioni) riesce così a chiudere al nono posto e a centrare la seconda top ten consecutiva dopo il settimo posto di venerdì, a conferma di una crescita sempre più evidente. Dopo due secondi posti, trionfa la svedese Sandra Naeslund che vince il Cross Alps Tour e balza anche al comando della classifica di specialità con 260 punti contro i 245 di Fanny Smith, quinta.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti