La Sgambeda di Livigno (SO) inizia con le vittorie di Chauvet e Roponen sui 42 km TL, settima Antonella Confortola

Di GIANCARLO COSTA ,

L'arrivo in volata della Sgambeda Classic (da filmato youtube Livigno)
L'arrivo in volata della Sgambeda Classic (da filmato youtube Livigno)

E' iniziato il lungo week-end di gare della 25 esima edizione de La Sgambeda, la granfondo di Livigno che apre ufficialmente la stagione dello sci di fondo agonistico. Quasi 1000 tra professionisti e amatori, che hanno partecipato a La Sgambeda Marathon, la prova in tecnica libera sulla distanza dei 42 km del circuito Fis Marathon Cup.

In condizione di cielo soleggiato, neve compatta, pista veloce e a una temperatura che si attestava alle 11 del mattino sugli zero gradi, la massa dei fondisti è partita dallo Ski Stadium sulla pista Marianna Longa per arrivare in zona Forcola. La gara si è caratterizzata per una partenza molto veloce, che ha coinvolto un buon numero di atleti. In campo maschile la vittoria è andata al francese Benoit Chauvet del Gel Interim - Rossignol Ski Team in 1:32:11.365, che ha preceduto il ceco Peter Novak del Team Novak Team in 1:32:11.801 e il francese Robin Duvillard del Team Grenoble Isère Nordic in 1:32:11.803.

Sia Chauvet che Novak sono veterani de La Sgambeda mentre in ambito femminile si è aggiudicata la gara ancora una volta, la finlandese Ritta Liisa Roponen del Team Xcalibur Lill Sport in 1:40:42.832, che ha tagliato il traguardo in solitaria, anticipando l'americana Holly Brooks del Salomon Nordic  in 1:43:54.910 e la bielorussa Ekaterina Rudakova del Belarus National Team in 1:44:02.884  

Per il Team Scame Ski Trab Marathon Livigno va segnalato il decimo posto di Sergio Bonaldi in 1:32:17.534, mentre Simone Paredi ha chiuso 26esimo in 1:36:11.275. I gemelli livignaschi Nicolas e Thomas Bormolini (classe 1993) sono giunti 15esimo e 17esimo nella Short Race, al traguardo dei 22,5 km.

Ordine d'arrivo 42 km TL maschile Livigno (Ita):

 1 CHAUVET Benoit      1981      FRA       1:32:11.4     

 2 NOVAK Petr      1982      CZE       1:32:11.8      +0.4     

 2 DUVILLARD Robin      1983      FRA       1:32:11.8      +0.4     

 4 LIVERS Toni      1983      SUI       1:32:12.4      +1.0     

 5 DOLIDOVICH Sergei      1973      BLR       1:32:13.3      +1.9     

 6 GAILLARD Jean Marc      1980      FRA       1:32:14.2      +2.8     

 7 MOUGEL Adrien      1988      FRA       1:32:15.9      +4.5     

 8 SORIN Egor      1985      RUS       1:32:16.4      +5.0     

 9 STAROSTIN Mark      1990      KAZ       1:32:17.2      +5.8     

 10 BONALDI Sergio      1978      ITA       1:32:17.5      +6.1     

 16 KOSTNER Janmatie      1988      ITA       1:34:30.9      +2:19.5     

 25 PAREDI Simone      1982      ITA       1:36:11.3      +3:59.9     

 38 GERBOTTO Giovanni      1979      ITA       1:40:15.1      +8:03.7     

 44 MOSCONI Pietro      1993      ITA       1:43:54.0      +11:42.6     

Ordine d'arrivo 42 km TL femminile Livigno (Ita):

 1 ROPONEN Riitta-Liisa      1978      FIN       1:40:42.8           

 2 BROOKS Holly      1982      USA       1:43:54.9      +3:12.1     

 3 RUDAKOVA Ekaterina      1984      BLR       1:44:02.9      +3:20.1     

 4 MIKHAILOVA Olga      1981      RUS       1:44:06.4      +3:23.6     

 5 DABUDYK Aurelie      1988      FRA       1:44:22.2      +3:39.4     

 6 SHEVCHENKO Valentina      1975      UKR       1:45:19.5      +4:36.7

 7 CONFORTOLA WYATT Antonella      1975      ITA       1:47:38.0      +6:55.2

 8 ZERNOVA Natalia      1976      RUS       1:50:49.9      +10:07.1     

 9 HRAKOVICH Yana      1988      BLR       1:51:39.9      +10:57.1     

 10 MUTSCHELLER-LANG Sigrid      1976      GER       1:53:29.7      +12:46.9     

 13 CARBOGNO Simonetta      1970      ITA       2:03:10.6      +22:27.8

Fonte fisi.org

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti