Sesta tappa del Tour de Ski: nella sprint di Dobbiaco David Hofer 4º, Cologna e Kowalczyk leader della classifica generale.

Di GIANCARLO COSTA ,

David_Hofer, quarto nella sprint di Dobbiaco (foto fisi.it).jpg
David_Hofer, quarto nella sprint di Dobbiaco (foto fisi.it).jpg

Nella sprint di Dobbiaco arriva la prima vittoria per il russo Nikolay Morilov, che riesce a mettere la punta degli sci davanti a quelli di sua maestà Petter Northug e a quelli del leader del Tour de Ski Dario Cologna. Buon quarto posto per l'azzurro David Hofer, ben comportatosi per tutta la giornata addirittura battendo lo stesso Northug in semifinale, ma vittima di un errore all'ultima curva della pista altoatesina. Hofer è rimasto per corsie esterne e ha percorso molta strada in più dei suoi avversari, perdendo così l'abbrivio per poter tentare un possibile assalto al podio. La prossima sprint in calendario è quella cittadina di Milano, del 14 gennaio, e il David Hofer visto oggi potrà senz'altro cercare in città un riscatto. Bene anche Dietmar Noeckler, fermatosi in semifinale. Appena dietro Fabio Pasini e Giorgio Di Centa, mentre un po' in affanno è apparso Federico Pellegrino, uscito nei quarti.

Nella sprint femminile, la vittoria è andata ancora a Marit Bjoergen che riduce così il distacco dalla leader di classifica Justyna Kowalczyk, oggi terza. Al secondo posto di tappa c'è l'americana Kikkan Randall, che sale in quarta piazza nella classifica assoluta.

Domani è in programma la settima tappa del Tour de Ski, la classica Cortina-Dobbiaco, nella quale si partirà ad handicap, con i distacchi accumulati sin qui nella competizione. In campo maschile sarà un testa a testa fra i primi due, Dario Cologna e Petter Northug, con il terzo incomodo Alexander Legkov che però partirà con quasi un minuto e mezzo di distacco. Stesso copione in campo femminile con Kowalczyk e Bjoergen divise da soli 4"8 secondi.

David Hofer: "Peccato per quell'errore all'ultima curva, mi sentivo molto bene e avevo sci velocissimi. Oggi il risultato importante era alla mia portata. la prossima sprint sarà ancora in Italia, nella gara cittadina di Milano e arriverò convinto di poter fare risultato".

Classifica Tour de Ski maschile (6 tappe su 9)

1. Dario Cologna SUI 1h53'15"4

2. Petter Northug NOR +13"5

3. Alexander Legkov RUS +1'28"2

4. Devon Kershaw CAN +2'06"6

5. Maxim Vylegzhanin RUS +2'15"8

17. Giorgio Di Centa ITA +3'30"4

21. Fabio Pasini ITA +4'03"4

26. Valerio Checchi ITA +4'56"0

27. Thomas Moriggl ITA +4'58"7

32. Roland Clara ITA +5'23"3

40. David Hofer ITA +6'19"6

53. Dietmar Noeckler ITA +8'10"1

57. Fulvio Scola ITA +9'01"9

75. Federico Pellegrino ITA +13'32"9

Ordine d'arrivo della sprint F maschile di Dobbiaco (Ita):

1 MORILOV Nikolay 1986 RUS

2 NORTHUG Petter jr. 1986 NOR

3 COLOGNA Dario 1986 SUI

4 HOFER David 1983 ITA

5 PETUKHOV Alexey 1983 RUS

6 HARVEY Alex 1988 CAN

7 WENZL Josef 1984 GER

8 JOENSSON Emil 1985 SWE

9 PETERSON Teodor 1988 SWE

10 NOECKLER Dietmar 1988 ITA

14 PASINI Fabio 1980 ITA

18 DI CENTA Giorgio 1972 ITA

28 PELLEGRINO Federico 1990 ITA

32 SCOLA Fulvio 1982 ITA

38 CLARA Roland 1982 ITA

51 MORIGGL Thomas 1981 ITA

77 CHECCHI Valerio 1980 ITA

Classifica Tour de Ski femminile (6 tappe su 9)

1. Justyna Kowalczyk POL 1h13'38"1

2. Marit Bjoergen NOR +4"8

3. Therese Johaug NOR +2'26"9

4. Kikkan Randall USA +3'44"2

5. Charlotte Kalla SWE +4'12"1

25. Virginia De Martin Topranin ITA +6'49"2

35. Elisa Brocard ITA +7'35"9

45. Debora Agreiter ITA +9'58"0

56. Ilaria Debertolis ITA +11'38"2

Ordine d'arrivo della sprint F femminile di Dobbiaco (Ita):

1 BJOERGEN Marit 1980 NOR

2 RANDALL Kikkan 1982 USA

3 KOWALCZYK Justyna 1983 POL

4 HERRMANN Denise 1988 GER

5 FABJAN Vesna 1985 SLO

6 KRISTOFFERSEN Marthe 1989 NOR

7 OESTBERG Ingvild Flugstad 1990 NOR

8 KOLB Hanna 1991 GER

9 JEAN Aurore 1985 FRA

10 NYVLTOVA Eva 1986 CZE

22 BROCARD Elisa 1984 ITA

38 DEBERTOLIS Ilaria 1989 ITA

40 DE MARTIN TOPRANIN Virginia 1987 ITA

49 AGREITER Debora 1991 ITA

fonte fisi.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti