Il Sellaronda Skimarathon, partirà venerdì alle ore 18 da Canazei. Lo spettacolo e la magia in diretta via streaming.

Di GIANCARLO COSTA ,

I vincitori del 2013 Tadei Pivk e Dennis Brunod
I vincitori del 2013 Tadei Pivk e Dennis Brunod

Ci siamo. E’ iniziato il conto alla rovescia per quella che è considerata la gara di scialpinismo in notturna per eccellenza. Una lunga cavalcata attraverso i passi dolomitici Sella, Gardena, Campolongo, e Pordoi, quarantadue chilometri con quasi 2900 metri di dislivello positivo senza interruzione di continuità. Per i primi un ritmo serrato per cercare di abbattere il record di percorrenza 3:15’07’’ stabilito nel 2008 da Guido Giacomelli e da Hansjoerg Lunger, per il resto del gruppo una sfida personale alla ricerca dei propri limiti.

Tra i milleduecento atleti al via ci sono i migliori scialpinisti del momento, con il pettorale numero uno partiranno il vincitore della passata edizione Tadei Pivk in coppia con l’azzurro Pietro Lanfranchi. Con ambizioni di vittoria ci saranno anche i team composti da Manfred Reichegger e Lorenzo Holzknecht, da Damiano Lenzi e Anton Palzer, da Fabio Bazzana e Marco Moletto.

Per quanto riguarda i team internazionali per ora c’è la conferma da parte del team austriaco formato da Andrea Ringhoffer e da Cristian Hoffmann. Per una posizione nella “top ten” si daranno battaglia le squadre di Federico Nicolini - Davide Galizzi, di Ivo Zulian - Philip Gotsch, di Thomas Trettel - Thomas Martini, e di Franco Collè - Filippo Barazzuol.

Per quanto riguarda la start list al femminile si contenderanno la vittoria finale Francesca Martinelli in coppia la compagna di sempre Roberta Pedranzini, Raffaella Rossi in squadra con Laura Besseghini e le austriache Michaela Essl e Lydia Prugger.

Oltre ai topskiers in gara ci saranno anche Riccardo Barlaam e Gigi Donelli giornalisti de Il Sole 24 Ore e di Radio 24, in rappresentanza del “Dynafit press team”. Riccardo Barlaam dedicherà alla gara un racconto prima e dopo sul blog e sul sito del Sole 24ore e assieme a Gigi Donelli, domenica mattina su Radio24 racconteranno in una specie di documentario audio dal titolo “60 giorni al Sellaronda”, la storia del loro Sellaronda. Il racconto di due persone normali che allenandosi hanno deciso di passare dalla poltrona al Sellaronda.

Anche la scaletta della trasmissione condotta da Paolo Mutton che seguirà la gara in diretta streaming è oramai definitiva, contribuiti “live”, ospiti d’eccezione, e interviste dal dietro alle quinte si alterneranno nel raccontare l’andamento delle gara. La trasmissione, visibile sul sito www.sellaronda.it, inizierà alle ore 17.30.

Per quanto riguarda il pubblico che vorrà seguire “in pista” gli atleti questi sono i passaggi previsti:

Passaggio dei concorrenti: Lupo Bianco (primi/ultimi): 18.15-18.35; Passo Sella/Rif. Salei: 18.40-19.20; Selva/Wolkenstein: 18.50-19.40 (time limit: 19.30); Passo Gardena/Dantercepies: 19.25-20.50; Corvara/Alta Badia Intergiro 19.30-21.00 (time limit: 20.55); Passo Campolongo Strada: 19.55-22.00; Bec de Roces: 20.15-22.25; Arabba/Fodom: 20.20-22.30 (time limit: 22.25); Pont de Vauz: 20.35-23.00 (time limit: 23.00); Passo Pordoi: 21.00-00.10; Arrivo Canazei 21.05-00.30.

Fonte ufficio stampa Sellaronda

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti