Scialpinismo Memorial Stedile under 23: il 20 novembre si inizia sul ghiacciaio Presena al Tonale

Di GIANCARLO COSTA ,

Memorial_Stedile_2011.jpg
Memorial_Stedile_2011.jpg

La Coppa delle Dolomiti di sci alpinismo prende spunto dalla Coppa del Mondo di sci alpino e avrà come gara d’apertura una competizione addirittura in ghiacciaio. Teatro di questa innovativa anteprima saranno i pendii della Presena, dove domenica 20 novembre si disputerà il 18° Memorial Fabio Stedile riservato esclusivamente ai giovani.

Ancora una volta quindi il circuito nazionale di scialpinismo si contraddistingue per dinamicità e riformismo, come sottolinea il presidente Mario Malossini: «Nell’ultima riunione del direttivo all’Hotel alla Nave abbiamo deliberato su alcuni nuovi aspetti riguardo proprio la gara giovani, che aveva fatto il suo esordio lo scorso anno al Passo Rolle e che viene riproposta anche quest’anno mantenendo un principio di rotazione territoriale».

La manifestazione, la prima assoluta della stagione dello sci alpinismo 2011/2012, verrà organizzata quest’anno dallo staff che la scorsa primavera aveva messo in cantiere il riuscitissimo Adamello Ski Raid dei record. L’altra novità importante riguarda il fatto che il direttivo di Coppa delle Dolomiti ha deciso di aprire la competizione alla categoria espoir, ossia agli atleti under 23. Quindi il 20 novembre saranno tre le categorie in gara sulle nevi del Passo del Tonale, i cadetti (dai 15 ai 17 anni), gli juniores (dai 18 ai 20 anni) e gli espoir (dai 21 ai 23 anni), sia maschi che femmine. Una manifestazione che vedrà al via i giovani più promettenti di tutta Italia e che sarà seguita con particolare riguardo anche dai tecnici della Fisi che potranno verificare lo stato di forma degli atleti più rappresentativi in vista delle convocazioni per le gare internazionali. Fra questi ci saranno sicuramente i vincitori dell’edizione dello scorso anno, vale a dire lo junior della Val Rendena Mirko Ferrari e Federico Nicolini che assieme al compagno rivale Gian Luca Vanzetta quest’anno sono passati alla categoria under 20 dopo aver vinto tutto quello che c’era da vincere fra i cadetti.

Per quanto riguarda il percorso di gara ci sono già le prime notizie importanti, ovvero che sul ghiacciaio Presena sono caduti in questi giorni ben 60 centimetri di neve fresca e le piste apriranno ufficialmente sabato 29 ottobre. Il tracciato è ancora al vaglio degli organizzatori dell’Adamello Ski Team e sarà preparato dalla guida alpina Guido Salvetti, direttore di gara dell’Adamello Ski Raid, in collaborazione con il direttore tecnico del circuito Franco Nicolini. «È nostra intenzione proporre un percorso particolarmente tecnico – spiega Nicolini - con una finalità propedeutico perché fra i giovani non tutti hanno le conoscenze base per affrontare passaggi impegnativi. In quest’ottica, grazie alla disponibilità dello staff dell’Adamello Ski Team in ogni tratto difficoltoso saranno presenti delle guide alpine che daranno utili e indispensabili consigli tecnici. Sarà dunque una competizione non eccessivamente lunga ma con passaggi alpinistici (complicati), da percorrere in completa sicurezza e proprio per questo il messaggio che vogliamo trasmettere è quello che tutti, anche chi non ha mai fatto gare, può provare in tutta tranquillità il fascino di questa incantevole disciplina».

Per quanto riguarda gli aspetti logistici per i partecipanti l’impianto di risalita della cabinovia Paradiso sarà completamente gratuito, lo Sport Hotel Vittoria (quatto stelle) al Passo Tonale, oltre ad essere la sede logistica della gara, offrirà la mezza pensione ad un prezzo convenzionato. Nel frattempo in queste settimane il direttivo di Coppa delle Dolomiti sta lavorando per prevedere dei premi davvero importanti. Le iscrizioni dovranno essere effettuate on line collegandosi al sito www.adamelloskiraid.com

Fra gli altri argomenti discussi nel direttivo presso il meeting point dell’Hotel alla Nave di Nave San Felice è stata riconfermata la partnership con Trento Film Festival che prevede la proiezione di pellicole della prestigiosa rassegna trentina al termine dei briefing di ciascuna gara e la riproposizione del concorso fotografico, che selezionerà e premierà le foto più belle con tema lo sci alpinismo e la montagna a 360 gradi

Fonte Ufficio Stampa coppadelledolomiti.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti