Scialpinismo in Friuli Venezia Giulia: percorsi in una natura incontaminata

Di GIANCARLO COSTA ,

Scialpinismo in Friuli Venezia Giulia
Scialpinismo in Friuli Venezia Giulia

Paesaggi riservati a pochi e un silenzio quasi irreale, il tutto incorniciato dalla neve che imbianca le vette delle montagne del Friuli Venezia Giulia: lo scialpinismo offre queste semplici ma esclusive attrattive a chi desidera entrare in contatto con una natura autentica e viverla con zero impatto per l'ambiente. Non servono impianti di risalita per praticare questo sport a cui il Friuli Venezia Giulia riserva 12 itinerari in tutti i comprensori, da Piancavallo a Forni di Sopra, dal monte Zoncolan al Tarvisiano, passando per la splendida Valcellina, la Carnia di Forni Avoltri, Paluzza e Sauris, fino al suggestivo borgo Lussari.

12 itinerari tracciati e segnalati in collaborazione del Collegio Guide Alpine FVG

Tutti i percorsi sono perfettamente tracciati, segnalati e mappati GPS per ottenere un aggiornamento in tempo reale della situazione neve.

E' un progetto realizzato con la collaborazione del Collegio Guide Alpine FVG, 12 itinerari perfettamente tracciati e segnalati da frecce direzionali e bandierine colorate , percorribili in entrambe le direzioni.

Informazioni generali:

I 12 itinerari proposti sono tracciati, segnalati da frecce direzionali, da bandierine colorate e sono percorribili in entrambe le direzioni, salita e discesa. E' consigliabile scegliere il percorso in base alle proprie capacità tecniche e fisiche. Prima di partire è indispensabile verificare lo stato di tracciatura sul sito oltre a informarsi sulle condizioni niveo-meteo e consultare il bollettino valanghe. E' importante dotarsi di idonea attrezzatura invernale. In caso di nevicate intense e persistenti, la tracciatura sarà assicurata solo al ripristino delle condizioni oggettive di sicurezza e comunque ogni itinerario è percorso sempre e comunque a proprio rischio e pericolo.

Gli itinerari sono stati classificati ed identificati in tre diversi colori in base all'impegno che deriva dalla lunghezza, dal dislivello e dalla necessaria capacità tecnico-fisica:

Rosso: alto impegno

Giallo: medio impegno

Blu: basso impegno

Scegliere il percorso più adatto a secondo della difficoltà e del dislivello, informarsi sullo stato del tracciato costantemente aggiornato, consultare il bollettino nivologico e buon divertimento!

Itinerari

Cima Bella

Rifugio di Brazzà

Casera di Sompdogna

Malga Rauna

Forcella Plumbs

Passo Geu Basso

Forcella Risumiela

Monte Neddis

Forcella di Giais

Col Spizzat

Col Cornier

Forcella Baldas

Per ogni altra informazione www.fvgneve.com

Articolo publiredazionale

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti