Scialpinismo per Amatrice: sul Pizzo di Sevo una prima storica

Di IGOR ANTONELLI ,

Scialpinistica Amatrice Pizzo di Sevo zona partenza (foto liveyourmountain)
Scialpinistica Amatrice Pizzo di Sevo zona partenza (foto liveyourmountain)

Si è svolto Domenica 26 Marzo ad Amatrice-Pizzo di Sevo, il primo evento di Sci Alpinismo agonistico mai tenutosi nel centro montano reatino pesantemente distrutto durante il sisma del 24 Agosto 2016. Le sue frazioni immerse negli spettacolari scenari dei Parchi Nazionali Gran Sasso Monti della Laga e dei Monti Sibillini sono tutte chiuse e lo saranno per anni, ma la voglia di mettere l’uomo e le sue passioni al centro del progetto di ricostruzione ha spinto IO SONO FUTURO, dopo i numerosi workshop d’arte svolti con gli studenti di Arquata, Acquasanta e Amatrice, in collaborazione con il CAI di Amatrice, Live Your Mountain dell’Aquila e Chiedi alla Polvere di Arquata ad organizzare un evento di Sci e Snowboard alpinismo su una delle vette simbolo della valle, Pizzo di Sevo (m. 2419).
Dalla Località Macchie Piane (1550m) dopo circa 300m a piedi, gli atleti sono saliti in direzione di Pizzo di Sevo, con numerose inversioni e due tratti sci nello zaino.

Tra gli uomini ha preso subito la testa Raffaele Adiutori tallonato da Marco Daniele e Daniele Urbani. Arrivo in vetta nello stesso ordine, cambio assetto e discesa molto tecnica e dura, data la temperatura poco sotto lo zero, che terminava in un canale appena sotto il traguardo. Trecento metri prima dello stesso, ultimo cambio assetto e arrivo in salita a piedi. Vittoria finale di Adiutori che con il tempo di 57m 10s chiudeva i 900m di D+ (9km di sviluppo) precedendo Marco Daniele (1h 01m 51s) e Daniele Urbani (1h 02m 02s).

Tra le donne gara di coppia e vittoria di Giovanna Galeota e Francesca Ciaccia ex aequo, Sara Marini completa il podio femminile.
Ristoro e premiazioni si sono svolti presso la frazione di Retrosi a cura della “Casa delle Donne di Amatrice” cui è stato devoluto l’incasso.

Lo Skialpdeiparchi-LaSportiva-Skitrab da appuntamento per il weekend 01-02 Aprile sulle nevi del Terminillo (RI) prima della festa di chiusura Finale a Campo Imperatore, Gran Sasso D’Italia.

Di Igor Antonelli – Liveyourmountain

  • Da fine 2013 ho creato e gestisco un’attività in proprio nel campo dell’organizzazione, coordinamento e gestione di eventi sportivi in montagna. Lavoro allo sviluppo delle attività outdoor e delle manifestazioni legate alla promozione del territorio dell’Appennino centrale. Ho lavorato come direttore operativo e project manager per aziende italiane e estere con responsabilità legate a start-up di progetti industriali importanti. MBA (Master in Business Administration) presso Università LUISS (Roma). Sci e Snowboard alpinista, Trail Runner.



Può interessarti