Lo Sci di Fondo ha festeggiato a Sappada l'addio di Pietro Piller Cottrer: "E' tempo di mettermi al servizio degli altri"

Di GIANCARLO COSTA ,

Pietro Piller Cottrer (foto arch. CI Gressoney)
Pietro Piller Cottrer (foto arch. CI Gressoney)

Il mondo del fondo ha festeggiato sabato 6 luglio Pietro Piller Cottrer. Il campione sappadino ha annunciato durante i Mondiali della val Di Fiemme l'addio alle gare per cominciare una nuova carriera da allenatore tra le fila della squadra nazionale under 23 e tutto il "suo" mondo l'ha festeggiato a Sappada (Bl) in una festa organizzata dal fans club che ha ripercorso le tappe di una carriera inimitabile. A cominciare dall'oro nella staffetta olimpica di Torino dominata insieme a Fulvio Valbusa, Giorgio Di Centa e Cristian Zorzi, per continuare con le altre tre medaglie a cinque cerchi conquistate (argento nella 15 km di Vancouver 2010, argento nella staffetta di Salt Lake City 2002 e il bronzo nella pursuit di Torino 2006).

Pure a livello di Mondiali sono state molti i piazzamenti sul podio: oro nella 15 km di Oberstdorf 2005, bronzo nella pursuit di Sapporo 1997, bronzo nella staffetta di Trondheim 1997, a cui si aggiungono un terzo posto nella classifica finale di Coppa del mondo del 2008, condito con la vittoria nella coppa di specialità delle distanze nel 2009 e sei trionfi per complessivi 33 podi su cui spicca la vittoria datata 1997 nella classica 50 km disputata sulla collina di Holmenkollen, tempio della disciplina. Ha spiegato Piller “Il fondo mi ha dato tanto, adesso metterò la mia esperienza al servizio dei nostri giovani che hanno scommesso sul loro futuro".

Fonte fisi.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti