Sci di fondo - MONTEROSALAUF - Gressoney S. Jean (AO) 18.1.2009

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio-Femminile-alla-Monterosalauf
Podio-Femminile-alla-Monterosalauf

Di Carmela Vergura

Con la vittoria, tra i maschi di Simone Paredi e fra le donne di Elisa Brocard, punte di diamante del gruppo sportivo esercito di Coumayeur, si è conclusa la quattordicesima edizione della gran fondo di sci nordico Monterosalauf, 30 km a tecnica libera. Assente Arianna Follis, per ovvi motivi di impegni in coppa del mondo, nativa di questo splendido paesino, i tanti manifesti in giro ci ricordavano che su questo stesso pianoro di Gressoney S. Jean si allenavano i due fratelli Follis,  Leonardo e Arianna, entrati nella storia dello sci italiano. Erano anni che non si vedeva una pista così ben preparata e soprattutto ricca di tanta neve. Peccato per la poca partecipazione, solo 140 iscritti al via, su un percorso facile e relativamente breve, insomma adatto a tutti. La concomitanza con altre gare penalizzano manifestazioni come queste, ottimamente organizzata dallo Sci Club Gressoney.

Il percorso gara: partenza dal lago Gover, in centro a Gressoney Saint Jean, in direzione La Trinité, attraverso la piana di Dresal, sino al villaggio di Rong, quindi ritorno, salita di Onderwoald e del Castel Savoia. Si prosegue per la parte bassa del paese, fino a Ondro Tschossil, giro di boa. Si risale verso il Weissmatten, si ritorna alla partenza e si ripercorre la parte alta del paese, per complessivi 30 Km.

Percorso molto panoramico e impegnativo, soprattutto nella risalita da Ondro Tschossil, da questo punto in avanti mancano 17 km, quasi tutti in leggera salita.

Questa Gran Fondo è gemellata con la Marcia Gran Paradiso di Cogne, prossimo 8 febbraio, per quanto riguarda l'atleta completo, cioè colui che impiegherà meno tempo in entrambe le gare. Simone Paredi atleta che attualmente ha vinto la Maratona di Bessans in Francia e la Pradzalunga a Pragelato ha buone probabilità di vincere questo trofeo.

Un ricco ristoro e tanti premi a sorteggio hanno  concluso questa giornata come sempre all'insegna del divertimento e dello sport all'aria aperta.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti