Sci di fondo: Federico Pellegrino secondo a Liberec nella Coppa del Mondo

Di GIANCARLO COSTA ,

Federico_Pellegrino_(foto_italiaskiroll.com).jpg
Federico_Pellegrino_(foto_italiaskiroll.com).jpg

Uno strepitoso Federico Pellegrino sfiora il successo nella sprint in tecnica libera di Liberec, in Repubblica Ceca: il giovane aostano, che aveva già ottenuto la qualificazione alla finale nella sprint di Davos, chiude al secondo posto dietro al campione del mondo Ola Vigen Hattestad; l'azzurro, consapevole della bravura del norvegese negli ultimi cento metri, ha provato ad anticipare lo sprint nell'ultima salita, tattica che gli ha comunque garantito il podio ma che non è bastata per tenersi dietro Hattestad al traguardo. Per Pellegrino, che all'arrivo ha festeggiato come se avesse vinto, è il primo podio in carriera. Nella stessa finale, quarto posto per Renato Pasini. Nei quarti erano invece usciti David Hofer, Fulvio Scola e Fabio Pasini.

La gara delle donne porta con sè una notizia: dopo 7 successi consecutivi alle gare a cui aveva partecipato, la norvegese Marit Bjoergen è uscita a sorpresa in semifinale, vittima di una collisione con Katja Visnar; la finale è stata vinta dall'americana Kikkan Randall, che ha dominato la finale sul cui podio sono salite Hanna Falk e Celine Brun-Lie. Meno bene del solito le azzurre, che hanno pagato l'impegno al Tour de Ski delle scorse settimane: la migliore è risultata Marianna Longa, out in semifinale, mentre Arianna Follis è stata eliminata ai quarti,  penalizzata da una batteria con Majdic e Randall; fuori ai quarti anche Magda Genuin. Hanno fallito l'obiettivo qualificazione Elisa Brocard (trentacinquesima) e Gaia Vuerich (trentanovesima).

In classifica generale, tra i maschi comanda sempre Dario Cologna davanti a Norhug e Bauer (tutti tre erano assenti a Liberec però), mentre tra le donne Arianna Follis resta seconda alle spalle di Justyna Kowalczyk e davanti a Marit Bjoergen e Marianna Longa. Nella classifica di specialità sprint, Fulvio Scola è terzo dietro a Emil Joensson e Hattenstad, mentre Arianna Follis scende in seconda posizione sorpassata dall'americana Randall.

Ordine d'arrivo Sprint maschile a Liberec (R.Cec)

1 HATTESTAD Ola Vigen      1982      NOR            
2 PELLEGRINO Federico      1990      ITA        
3 KOZISEK Dusan      1983      CZE        
4 PASINI Renato      1977      ITA            
5 STRANDVALL Matias      1985      FIN            
6 MODIN Jesper      1988      SWE            
7 KJOELSTAD Johan      1983      NOR            
8 SIMONLATSER Timo      1986      EST            
9 HALFVARSSON Calle      1989      SWE            
10 WENZL Josef      1984      GER

14 SCOLA Fulvio      1982      ITA24 HOFER David      1983      ITA
30 PASINI Fabio      1980      ITA


Ordine d'arrivo Sprint femminile a Liberec (R.Cec)

1 RANDALL Kikkan      1982      USA            
2 FALK Hanna      1989      SWE            
3 BRUN-LIE Celine      1988      NOR            
4 MAJDIC Petra      1979      SLO            
5 FALLA Maiken Caspersen      1990      NOR            
6 BARTHELEMY Laure      1988      FRA            
7 BJOERGEN Marit      1980      NOR            
8 BRODIN Hanna      1990      SWE            
9 OEBERG Jennie      1989      SWE              
10 EIDE Mari      1989      NOR

11 LONGA Marianna    1979    ITA15 FOLLIS Arianna      1977      ITA            
16 GENUIN Magda      1979      ITA
35 BROCARD Elisa      1984      ITA
39 VUERICH Gaia      1991      ITA

Fonte fisi.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti