Sci Black Crows e zaino Ferrino Full Safe 30, test freeride sul Monte Bianco

Di GIANCARLO COSTA ,

Gli sci Black Crows (Foto  Pillow Lab)
Gli sci Black Crows (Foto Pillow Lab)

I “corvi neri” volano sul Monte Bianco, questa la sintesi della giornata di test organizzata da Black Crows, ditta di Chamonix che produce sci da freeride fondata da due miti dello sci freeride come Bruno Compagnet e Camille Jaccoux, e da Ferrino.

Un conto è vedere i Black Crows all'Ispo di Monaco, un altro è usarli per scendere nel Toula e nella Vallèe Blanche fino a Chamonix. Con l'ausilio della nuova funivia del Monte Bianco Skyway, che porta velocemente ai 3466 metri di punta Helbronner, la salita è veloce e l'accesso ai fuoripista semplice. Ma c'era chi pensava alla sicurezza dei rider: le guide alpine Marco Tamponi, Corrado Gontier, Patrick Poletto e Adriano Trombetta e gli zaini Ferrino Full Safe 30, il primo zaino al mondo ad integrare sia un sistema di respirazione, che un sistema Air Bag, che la piastra Recco.

In quota i riders trovano la gamma completa di Black Crows (https://www.black-crows.com), ci sono sci per tutti i gusti e per tutte le situazioni. Dopo una giornata di cielo terso, neanche una nuvola all’orizzonte dopo diverse giornate di maltempo ed abbondanti nevicate, tra punte di granito e ghiacciai immensi, i Black Crows tornano a casa, a Chamonix.

E già, anche i Black Crows hanno un'Anima:

Nonostante l'aspetto "spigoloso" lo sci Anima è un vero gioiello su neve polverosa. Estremamente manovrabile e stabile ad alte velocità. Sorprende la facilità su nevi difficili crostose, sicuramente uno sci da scoprire, non solo uno sci, ma un “corvo” con l'Anima.

Per altre informazioni sui prodotti Ferrino www.ferrino.it

Articolo Publiredazionale

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa