SBX Veysonnaz: Michela Moioli e Omar Visintin secondi nel Coppa del Mondo vinta da Eva Samkova e Pierre Vaultier

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio Coppa del Mondo Veysonnaz secondo Omar Visintin (foto fb fis)
Podio Coppa del Mondo Veysonnaz secondo Omar Visintin (foto fb fis)

Finale di Coppa del Mondo Snowboardcross nella stazione svizzera di Veysonnaz. C’era molta attesa per questa gara che avrebbe consegnato, oltre agli ultimi podi di stagione anche le sfere di cristallo sia al maschile che al femminile. E’ andata così così, seguendo la teoria del bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto. Bicchiere mezzo vuoto se l’unica cosa che conta è vincere, ma chi fa sport per passione o per lavoro sa fin troppo bene che vincere a livello mondiale è difficilissimo, quindi arrivare su un podio è comunque un grande risultato, e pazienza se sfere di cristallo e medaglie d’oro di giornata prendono altre strade.

Iniziamo dalla gara femminile, dove erano in gara tre azzurre: Michela Moioli, Raffaella Brutto e Sofia Belingheri. Per la snowboarder bergamasca era l’ultima possibilità di difendere il titolo vinto l’anno scorso, e c’è andata vicina. Finisce terza nella finale, alle spalle della francese Charlotte Bankes e della ceca Eva Samkova. Con questo risultata la Samkova si aggiudica la sfera di cristallo con 5170 punti, seconda Michela Moioli con 4490 e terza la Brockhoff con 4060. La Moioli rimane comunque una certezza della Nazionale di Snowboard allenata dai fratelli Pozzolini e diretta da Cesare Pisoni. In questa stagione ha vinto in Coppa del Mondo le tappe di Feldberg e La Molina, seconda a Solitude, negli Stati Uniti, e ha conquistato la medaglia di bronzo ai Mondiali spagnoli di Sierra Nevada. Le altre due azzurre in gara sono state Raffaella Brutto, nona e fuori in semifinale e Sofia Belingheri 13a.

C’erano molte speranze nella gara maschile perché Omar Visintin riconquistasse la Coppa del Mondo vinta nel 2014, ma purtroppo per lo snowboarder altoatesino in forza al Centro Sportivo Esercito, si è dovuto arrendere al fuoriclasse francese Pierre Vaultier, Campione Olimpico e Mondiale in carica. Quinto nella finale vinta dal transalpino sullo statunitense Alex Deibold e sull'australiano Alex Pullin, con quarto il canadese Kevin Hill, Visintin è arrivato a 3920 punti, che gli valgono la seconda posizione nella classifica generale, con la Coppa del Mondo che va a Pierre Vaultier primo con 4450 punti, grazie ai 1000 conquistati nella gara odierna.
Gli altri azzurri in gara erano Emanuel Perathoner 11°, Lorenzo Sommariva 18°, Tommaso Leoni 21°, Michele Godino 24° e Matteo Menconi 32°.
Domenica 26 marzo ultima gara dell'anno con la prova a squadre, dove l’Italia si giochera ancora una volta un posto sul podio.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti