Rossignol Soul 7 Day: a Livigno dal 17 al 19 marzo il raduno dello sci da freeride più venduto del mondo

Di GIANCARLO COSTA ,

Rossignol Soul 7 Day 17-19 Marzo 2017
Rossignol Soul 7 Day 17-19 Marzo 2017

Ci sono prodotti che diventano subito pop e ridefiniscono il concetto stesso della categoria alla quale appartengono. Il primo smartphone, lo scooter venduto in tutto il mondo, l’utilitaria a due zeri, la moto per il coast to coast e Rossignol Soul 7, l’unico, inconfondibile sci che ha inventato il freeride 2.0. Quello che rende inimitabili questi oggetti è un mix di tecnologia e design, di passione ed emozione. Non si può certo dire che Soul 7 passi inosservato, con la punta a nido d’ape alleggerita dalla tecnologia Air Tip 2.0.
E il nuovo Soul 7 è ancora più unico. “The best gets better”, il meglio è stato ancora migliorato.

«L’ambizione era quella di rendere il Soul 7 ancora più seducente e scattante, senza alterare le caratteristiche che hanno determinato il successo di questo modello - dice Sebastien Genez, designer Rossignol e appassionato utilizzatore di Soul 7 -. Inoltre, volevamo mettere in evidenza la nuova spatola bi-materiale come parte integrante dello sci. Una spatola realmente incorporata alla base d’appoggio, come se fosse un naturale prolungamento dello sci. Ho tentato di rendere tutto questo visibile e palpabile attraverso la trasparenza e gli alveoli in rilievo, per mostrare che il nuovo Soul 7 è uno sci estremamente omogeneo, fabbricato in un solo blocco e non in tre, come avviene normalmente».

La ricetta del successo dei prodotti sta anche nel senso di appartenenza che conferiscono ai loro possessori. Un senso che trova appagamento negli eventi che radunano la loro tribù. E ora anche Soul 7 ha il suo raduno: il Soul 7 Day, una giornata che verrà celebrata in Italia, Germania, Francia e Austria e sarà un vero e proprio happening per chi già possiede un Soul 7 e magari vuole provare il nuovo modello 2017/2018 e un momento di divertimento per chi ancora non lo conosce e vuole vivere l’emozione di “cavalcarlo”. Un appuntamento liberamente ispirato ai raduni per bikers, con test di tutta la Serie 7 2017/2018 di Rossignol (che comprende anche i modelli Sky 7 HD, Super 7 HD e Seek 7 da ski touring) musica live, panino e birra offerti a chi testerà i prodotti, avvicinamento al freeride con le Guide alpine di Livigno e tanto altro.

Special guest dell’evento uno dei massimi ‘sacerdoti’ di questo mondo, Rancho, alias Enak Gavaggio, protagonista di un fortunatissimo web show sulla neve. L’ex campione di ski cross francese, con i suoi inconfondibili baffi e la simpatica goliardia che lo contraddistingue, sarà a Livigno venerdì 17 e sarà possibile sciare con lui. Anche le uscite di avvicinamento al freeride con le Guide alpine, sugli appositi percorsi creati dalla stazione valtellinese per un approccio sicuro e innovativo al fuoripista, sono riservate a chi prenoterà la propria esperienza. L’appuntamento da segnare in agenda è dal 17 al 19 marzo, dalle 9.30 alle 15.30, alla Ski Area Carosello 3000 di Livigno, presso la stazione a monte della cabinovia.

In ambito freeride Carosello 3000 Livigno è la porta a vaste aree di neve fresca non segnalate e non controllate dove soddisfare il desiderio di sciare immersi nella natura. A partire dai terreni più impegnativi di backcountry o allo sci sulle vette immacolate raggiungibili tramite l’heliski fino alle Freeride Approaching Area per principianti e alle Powder Slopes accessibili nelle giornate successive alle nevicate, ognuno ha l'opportunità di trovare gli spazi adatti al proprio livello tecnico.

Articolo Publiredazionale

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti