Roland Fischnaller secondo nel PSL di Piancavallo: 40 podi per 40 anni

Di GIANCARLO COSTA ,

Roland Fischnaller secondo nel PSL di Piancavallo (foto Pisoni) (1)
Roland Fischnaller secondo nel PSL di Piancavallo (foto Pisoni) (1)

La seconda tappa italiana della Coppa del mondo di snowboard parallelo ha regalato a Roland Fischnaller il 40° podio in carriera, alla soglia dei 40 anni, visto che è nato nel 1980! Fischnaller aveva ottenuto il miglior tempo in qualifica, e si è confermato per tutta la gara ad eliminazione diretta, stato battuto solo in finale dall'austriaco Andreas Prommegger, 40enne anche lui: e poi qualcuno pensa che lo snowboard sia solo per ragazzini!

Per il fuoriclasse di Funes, portacolori del Centro Sportivo Esercito, comunque primo posto nella classifica generale con quasi 2000 punti di vantaggio proprio su Prommeger quando mancano sette gare, con il recupero di Carezza che è stato fissato a Livigno il 10 marzo. Nella graduatoria generale di parallelo è quarto Daniele Bagozza, oggi 8° superato ai quarti da Prommegger, mentre gli altri italiani si sono così classificati: Aaron March 12°, Mirko Felicetti 14°, Maurizio Bormolini 20° e Marc Hofer 27°.

Nel PSL di Piancavallo femminile, fuori in qualifica le snowboarder azzurre: Nadya Ochner, Lucia Dalmasso, Sindy Schmalzl, Elisa Caffont, Giulia Gaspari, Alice Lombardi ed Aline Moroder. Quindi il podio femminile è composto dalla svizzera Julie Zogg, brava ad imporsi nella Big Final ai danni della tedesca Selina Joerg.

Il commento di Roland Fischnaller: "In finale ero molto stanco ma va bene così, sono contento. Ho rischiato di uscire negli ottavi di finale, sono finito in una buca ed ero praticamente fermo prima di riprendermi. Però ho speso tanto e sono arrivato stanco all'ultima run. Non ho mai guardato la classifica generale: l'importante è esserci sempre. Qui a Piancavallo mi sento a casa, il tifo per noi è sempre tanto. Gli altri atleti mi fanno i complimenti per la neve e l'ospitalità. E' il mio podio numero 40, qui ho vinto anche i Campionati Italiani l'anno passato, qui sentirsi italiano è bello".

Soddisfatto anche il direttore sportivo Cesare Pisoni: "Una prova nel complesso positiva che consente a Roland di allungare nella classifica generale di Cdm, il vero obiettivo della stagione, su una pista non adatta alle nostre caratteristiche. Dopo due doppiette c'è un po' di amarezza ma è comunque arrivato l'ennesimo podio". Di seguito invece, il pensiero di Daniele Bagozza: "Non ho iniziato bene anche a causa del numero non buono che ho pescato. Le qualifiche sono andate via via migliorando, poi in gara sono uscito contro Prommegger che ha molta esperienza. Voglio proseguire su questa strada per portare a casa altre soddisfazioni".

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti