Roland Fischnaller primo e terzo nella Coppa Europa di snowboard a Nova Levante - Carezza

Di GIANCARLO COSTA ,

Roland-Fischnaller.jpg
Roland-Fischnaller.jpg

Roland Fischnaller conquista sabato un bel terzo posto nello Slalom Gigante Parallelo di Coppa Europa di Nova Levante. L'altoatesino in forza al Centro Sportivo Esercito  è stato eliminato in semifinale dallo svizzero Nevin Galmarini, sconfitto poi nella finalissima dal tedesco Patrick Bussler, ma nella finale per il terzo posto ha avuto la meglio sull'austriaco Daniel Leintenstorfer.

Ancora meglio nello Slalom Parallelo di domenica, dominato su oltre 100 partecipanti, provenienti anche da Russia, Canada, Korea e Giappone. Dopo il miglior tempo in qualifica, ha sbaragliato gli avversari del tabellone degli scontri diretti. Un buon momento di forma, per quest'inizio di stagione che culminerà nelle Olimpiadi canadesi di Vancouver.

A completare il podio sono stati il russo Stanislav Detkov e lo svizzero Nevin Galmarini. Gli altri italiani in gara sono stati 9° Edwin Coratti, 17° Christoph Mick, 42° Marcel Puner, 50° Luca Visintin. 

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti