Roland Clara e Antonella Confortola conquistano la Granfondo Val Casies – Gsiesertal Lauf

Di GIANCARLO COSTA ,

Antonella_Confortola (foto Newspower)
Antonella_Confortola (foto Newspower)

Nella giornata dedicata alla tecnica libera, il fondista altoatesino e la nazionale lunghe distanze hanno piazzato l’artiglio vincente dopo 42 km di tracciato attraverso la scenografica vallata altoatesina da cui prende il nome l’evento. Si correva anche la prova mediofondo di 30 km e i vincitori alla fine sono stati Simone Paredi e Barbara Felderer.

In zona partenza erano tantissimi stamattina (oltre 2000 nelle due giornate), pronti a pattinare immersi in scenari da cartolina, e con un debole sole a fare da compagno di viaggio. Per circa metà gara il gruppo di testa è rimasto invariato, composto da una trentina di atleti a fare l’andatura tra cui Clara, Cristian Zorzi, Jiri Rocarek, Roberto De Zolt, Simone Paredi e i tedeschi Freimuth ed Escher. Il primo traguardo sprint (Marlene) era posizionato esattamente al 21° chilometro e Zorzi non aveva esitazioni a farlo suo, seguito come un’ombra però da Paredi e De Zolt. Stesso copione pochi chilometri più tardi, al secondo sprint (Mila), quando “sono uscito dal boschetto e ho puntato a tutta verso il Mila. Doveva essere mio anche quello”, ha commentato Zorzi al traguardo, aggiungendo con un sorriso che forse “ho dato tutto sui due sprint, in salita Clara mi è scappato via e non sono più riuscito ad acchiapparlo.” Il campione olimpico di Torino 2006 oggi ha dovuto lottare anche con qualche crampo e con la sfortuna di aver spaccato i bastoncini per due volte. “Devo ringraziare Andrea Zattoni”, ha detto ancora “Zorro”, “che mi ha assistito durante la gara con bastoncini di riserva. Oggi ne sono successe davvero di tutti i colori. Ringrazio anche il signore che in cima alla salita di Santa Maddalena mi ha prestato un suo bastoncino.”

Ma Clara oggi in salita era una furia, ha staccato Zorzi con decisione e in cima alla salita di Santa Maddalena – il tratto più duro dell’intera GF Val Casies – vantava un paio di minuti di vantaggio sul collega finanziere, al punto che sulla successiva discesa verso il finish ha solo accompagnato i suoi sci alla vittoria. “Sono riuscito a prendere un vantaggio sostanziale in salita, che mi ha permesso di scendere in tranquillità da Santa Maddalena”, ha ammesso Clara al traguardo con un sorriso smagliante. “Vincere oggi (al suo arrivo è stato intonato il nuovo inno dei Mondiali) era importante per il morale e per capire il mio stato di forma verso i mondiali della Val di Fiemme. Ho visto che sto bene e tra sei giorni (la prima gara di Clara sarà la Skiathlon 15k+15k del 23 febbraio, ndr) sarò in pista per dare il massimo.” In terza posizione ha chiuso il ceco Jiri Rocarek, staccato di soli 6 secondi da Zorzi, secondo.

La gara della Confortola è stata sempre nelle posizioni di testa, c’è stato un po’ di elastico con le avversarie che sono riuscite a ricucire il distacco fino a 15 secondi all’imbocco di Santa Maddalena, dove però la trentina ha schiacciato pesantemente sull’acceleratore e sia la tedesca Müller che la ceca Moravcova hanno dovuto arrendersi. Per la Confortola questa è stata la terza vittoria consecutiva alla GF Val Casies nella prova lunga in skating.

La 42 km di oggi era valida come Campionato Europeo Ski-Marathon insieme alla 30 km in tecnica classica disputatasi ieri. I nuovi campioni continentali sono quindi il ceco Rocarek e la tedesca Müller.

Oggi si correva anche la gara sulla distanza di 30 km e i vincitori sono stati il comasco Simone Paredi (in volata sul compaesano Eugenio Bianchi) e la fondista di casa Barbara Felderer.

La due giorni della Granfondo Val Casies – Gsiesertal Lauf ha accolto in pista oltre 2000 partecipanti provenienti da 36 nazioni di tutto il mondo. Ottimo il successo anche per la non competitiva Just for Fun, aperta a tutti quelli che hanno voluto vivere la GF Val Casies senza troppe preoccupazioni di classifica. I complimenti agli organizzatori, capeggiati da Walter Felderer, sono arrivati da tutti, soprattutto dal Presidente della Provincia Luis Durnwalder, e già si pensa alla 31.a edizione del prossimo anno.

Info: www.valcasies.com

CLASSIFICHE 42 KM TL

Maschile

1. Clara Roland ITA 1:39.09,8; 2. Zorzi Cristian ITA 1:40.22,9; 3. Rocarek Jiri CZE 1:40.28,8; 4. Eberharter Michael AUT 1:40.48,9; 5. Escher Toni GER 1:40.50,1; 6. De Zolt Ponte Roberto ITA 1:41.10,7; 7. Freimuth Thomas GER 1:42.03,1; 8. Ruiz Diego ESP 1:42.28,2; 9. Seifert Benjamin GER 1:43.20,0; 10. Eberharter Christian AUT 1:43.23,0

Femminile

1. Confortola Antonella ITA 1:51.53,3; 2. Müller Jessica GER 1:53.08,7; 3. Moravcova Klara CZE 1:55.46,1; 4. Reithmayr Andrea AUT 2:00.15,1; 5. Kislukhina Valentina RUS 2:02.10,8; 6. Forstner Renate GER 2:05.31,2

CLASSIFICHE 30 KM TL

Maschile

1. Paredi Simone ITA 1:10.53,8; 2. Bianchi Eugenio ITA 1:10.53,9; 3. Ganner Norbert AUT 1:11.23,8; 4. Giovine Dario ITA 1:11.23,9; 5. Nöckler Andreas ITA 1:11.45,3; 6. Pareiner Michael ITA 1:12.05,7; 7. Bormolini Thomas ITA 1:12.20,4; 8. Kriz Jan CZE 1:13.42,7; 9. Franchini Massimo ITA 1:13.49,1; 10. Pellegrino Matteo ITA 1:14.23,6

Femminile

Felderer Barbara ITA 1:22.48,6; 2. Bitchougova Eugenia ITA 1:23.25,6; 3. Zago Lysanne ITA 1:25.38,7; 4. Gasser Lisa ITA 1:31.02,9; 5. Tessaro Michela ITA 1:32.27,1; 6. Ladstätter Veiter Cäcilia AUT 1:32.34,2; 7. Maurer Isabell GER 1:33.11,1; 8. Hoser-Moser Regina AUT 1:33.23,6; 9. Hofmann Brigitte ITA 1:35.11,0; 10. Zana Cristina ITA 1:35.14,1

Fonte Uffico stampa Newspower

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti