RED BULL SNOWPALIO 2nd EDITION

Di PIMP ,

Fotopodio
Fotopodio

29febbraio. Seconda edizione del Redbull Snowpalio a Cervinia. Nonostante il tempo non fosse proprio dalla loro parte, ancora una volta, l’evento è riuscito alla grande, crando nel pubblico forti emozioni e strappando grandi applausi.

Rispetto allo scorso anno, sono stati tre e non più due i team in gara, in rappresentanza di tre fortissimi snow park: oltre all’Indian Park di Cervinia,sono scesi in pista il King Laurin Park dell’Alpe di Siusi (BZ) e il Bardonecchia Snow Park (TO). Da lunedì scorso gli shaper e i gattisti si son dati da fare per dar vita a questa manifestazione. 

Bardonecchia Snow Park e King Laurin Park si dividono il palio. Il primo si porta a casa il premio per miglior team, composto da Aie Benussi, Matteo Tuberosa, Zeman, Filippo Kratter, “Fette” De Albertis, Paolo Martinoglio e TatoChiala, che oltre al montepremi di 1000 euro a vincono un cellulare LG SHINE. Stessi premi per i vincitori della “Best Structure”, ovvero Siusi, con il team composto da Simon Gruber nelle vesti di shaper e rider, e Richard Neulichedel come gattista. A Simon Gruber è spettato di diritto il “Nike 6.0 Rule Award” per essere stato il più creativo nei trick.

Un’altra novità che ha caratterizzato questa edizione del “palio” è stata la sua realizzazione, ovvero doppia session diurna sulle strutture di Ivo Letey e Simon Gruber nella piste di Cervinia e session notturna nella struttura di Matteo Ferraris. Tutte svolte in jam session di un’ora. A partire dalle 12 sulla pista del KL (così denominata per le gare del Kilometro Lanciato) si è iniziato con la struttura di Siusi, della quale però si è potuto utilizzare il quarter per poca visibilità. C’è da dire che la bravura dei rider esce soprattutto in queste condizioni, quando nonostante il tempo, riescono ugualmente a chiudere trick spessi e a far stare il pubblico con la bocca aperta, perché alla fine anche questo era lo scopo della manifestazione.

La lista di rider partecipanti ha subito qualche variazione a causa di un po’ di infortunati che ancora non si sono rimessi. Manuel Pietropoli non si è ancora ripreso dall’ Air & Style e al suo posto c’è stato Oliver Mondino mentre Riky Suppo, vittima di Livigno, si è fatto sostituire da Matteo “wazza” Borgardt. Con questi nomi i team sono stati completati. Il livello era elevatissimo e le evoluzioni non sono mancate.Dopo una giornata di riding spesso, shaper e rider si sono rilassati e confortati a suon di bottiglie nelladiscoteca “ Il Bianconiglio” di Cervinia, dove si è fatta festa fino almattino.Un ringraziamto particolare va agli sponsor che hanno permesso la realizzazione di tutto, primo fra tutti la Cervino S.p.A., ovviamente la Red Bull, VollSwagen, 3 telefonia mobile, Lg Mobile, Snowave, What’s Up magazine.

  •  

    None



Può interessarti