Red Bull Innsnowation: Stefano Benchimol e Raffaele Cusini vincono la seconda tappa a Monte Bondone (TN)

Di GIANCARLO COSTA ,

Red Bull Innsnowation Monte Bondone sci (foto Damiano Levati)
Red Bull Innsnowation Monte Bondone sci (foto Damiano Levati)

Di Marco Sampaoli

Prosegue il tour Red Bull Innsnowation con la seconda tappa a Monte Bondone, dove 12 fra snowboarder e freeskier italiani, in rappresentanza dei 3 snowpark finalisti, hanno dato il meglio di sé nonostante le condizioni meteo avverse.

“Jib in the Pipe” la struttura speciale realizzata per la seconda tappa di Red Bull Innsnowation. Sfruttando come base per il progetto l’halfpipe permanente di Monte Bondone, lo staff dello snowpark locale vi ha introdotto elementi innovativi per jump e jibbing, fra cui spiccavano due imponenti “wall ride” alti 2 metri e lunghi 6. Una struttura impegnativa per i rider in gara, ulteriormente messi alla prova dal meteo avverso della giornata.

Come per la prima tappa, anche l’evento di Monte Bondone prevedeva 4 categorie: snowboard pro e amateur, freeski pro e amateur. Fra gli snowboarder, la vittoria in entrambe le categorie è andata ai rappresentati del team locale di Monte Bondone Stefano Benchimol e Andrea Mainenti, che hanno saputo interpretare brillantemente tutti gli ostacoli della struttura. Fra i freeskier pro ha vinto Raffaele Cusini del team Chiesa in Valmalenco, mentre fra gli amateur Daniel Tschurtschenthaler di Val Senales. Ospite dell’evento anche Valentina Barengo, una delle rider di punta della nazionale italiana di snowboard, prima ragazza invitata a questo innovativo format.

La struttura “Jib in the Park” è stata valutata anche dal punto di vista tecnico per i parametri “realizzazione” e “versatilità”. Tali valutazioni, insieme ai punteggi del “progetto” e quelli dei risultati agonistici nei contest, contribuiranno a definire il team vincitore di Red Bull Innsnowation al termine delle tre tappe.

Il terzo ed ultimo appuntamento di Red Bull Innsnowation 2013 si terrà sabato 13 aprile in Val Senales, dove i 3 team in gara si sfideranno sulla struttura “Jack in the Box”. In caso di maltempo, l’evento sarà rimandato al giorno successivo.

Dopo la fase del “Design it”, ovvero l’ideazione delle strutture, e quella del “Build it”, che ha visto i park impegnati nella realizzazione dei progetti selezionati, si è ora aperto l’epilogo “Ride it”, in cui i 3 team si sfideranno in altrettanti contest che decreteranno il vincitore finale.

Ride it

I tre snowpark ospiteranno ciascuno una tappa del Red Bull Innsnowation e gareggeranno sulle strutture realizzate con un proprio team, formato da due skier e due snowboarder. I tre team si sfideranno in ognuno dei tre park e al termine verrà eletta la squadra vincitrice, grazie alla somma del punteggio dato dalla propria struttura e dai risultati del proprio team durante i tre eventi. In ogni tappa verrà inoltre premiato il best trick freeski e il best trick snowboard, mentre il team vincitore conquisterà il trofeo del Red Bull Innsnowation, un premio in materiali e servizi per il valore di 10.000 euro e la possibilità di usufruire del gatto delle nevi offerto da Pisten Bully per la stagione 2013 / 2014.

Per maggiori informazioni consultate www.redbullinnsnowation.it.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti