Ramponi, casco e zaino: in 1 kg le innovazioni di C.A.M.P. per vincere nello scialpinismo

Di GIANCARLO COSTA ,

Rampone CAMP  Skimo Total Race (1)
Rampone CAMP Skimo Total Race (1)

Lo storico marchio di attrezzatura per l’alpinismo di Premana, la C.A.M.P. è da decenni all'avanguardia nel mondo dello scialpinismo e continua a realizzare i prodotti da competizione più innovativi e leggeri presenti sul mercato.
I prodotti C.A.M.P. nascono dalla conoscenza dello scialpinismo agonistico e dalla passione che tecnici del marchio e atleti dello scialpinismo condividono sulla materia in questione.

Fiore all’occhiello dell’azienda di Premana è il nuovo e pluripremiato rampone Skimo Total Race: il modello più estremo della famiglia Skimo (che comprende anche le versioni Race, Tour e Nanotech) caratterizzato da un velocissimo doppio sistema di fissaggio allo scarpone. L'innovazione contraddistingue anche altri due prodotti di alta gamma concepiti espressamente per le gare: il casco Speed Comp e lo zaino Rapid Racing, usati ed apprezzati da atleti di ogni livello. Sommate i pesi di quest’attrezzatura e vi accorgerete che in totale sono 1020 grammi, un chilogrammo di tecnologia C.A.M.P. che farà la differenza in gara.

Ramponi C.A.M.P. Skimo Total Race

Studiato appositamente per le competizioni di scialpinismo, ogni dettaglio del rampone Skimo Total Race è in funzione della leggerezza e della velocità. Questo rampone è la sintesi estrema di tutta l’esperienza di C.A.M.P. nel settore dei ramponi, grazie soprattutto all’innovativo sistema di allacciatura privo di talloniera e di archetto frontale. Al posto di quest’ultimo spicca un fermo di nuova concezione, estremamente stabile e sicuro, che una volta regolato per i propri scarponi rende
ancora più veloci i cambi d’assetto. L’asta di collegamento con doppia fila di fori consente il massimo della precisione nella regolazione della lunghezza e può essere sostituita con la fettuccia in Dyneema® per avere un attrezzo ancora più leggero.
Peso: 350 g (310 g senza antibott)

Casco C.A.M.P. Speed Comp

Questo casco ha origine dal modello Speed 2.0, che è stato modificato in base al nuovo regolamento ISMF che prevede la conformità dei caschi alle norme EN 12492 (alpinismo) e EN 1077/B (sci alpino). La doppia certificazione garantisce un più elevato standard di sicurezza per gli atleti, assicurando in particolare un’alta protezione dagli impatti laterali. La robustezza del casco, indispensabile per superare i severi test richiesti dalla norma per lo sci alpino, non ne compromette il comfort. È inoltre provvisto di sistema di aggancio della maschera da sci e di uno speciale sistema di fissaggio, con clip ed elastico, per la lampada frontale necessaria per le gare notturne.
Peso: 350 g

Zaino C.A.M.P. Rapid Racing

Lo zaino Rapid Racing è realizzato in tessuto superleggero, è provvisto di porta sci principale X-Press con due sistemi di fissaggio, i quali permettono di agganciare e togliere gli sci tenendo lo zaino in spalla. All’interno è presente una tasca porta accessori e una pratica zip che permette di collegare il vano principale dello zaino a quello inferiore porta ramponi, provvisto di apertura laterale con velcro e facilmente accessibile con una mano sola. La cinghia addominale e quella pettorale sono dotate di fibbie EZ OP (esclusiva C.A.M.P.) ad apertura facilitata: basta tirare il perno rosso, anche indossando i guanti, per far scattare l’apertura e guadagnare così secondi preziosi.
Capacità: 20 L. Peso: 360 g

Altre informazioni su www.camp.it

Articolo Publiredazionale

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti