Rallyboard Backcountry - Snowboard-alpinismo Coppa Italia - Merano2000 15.03.2009

Di GIANCARLO COSTA ,

Fabrizio-Giacomini-al-Rallyboard Backcountry Merano 2000 (Foto Mirco Viviani)
Fabrizio-Giacomini-al-Rallyboard Backcountry Merano 2000 (Foto Mirco Viviani)

Rinasce a Merano il Rallyboard Backcountry, la più antica gara di snowboard-alpinismo italiana, dopo 13 edizioni a Madonna di Campiglio, da quest'anno ha base a Merano2000, con l'anima organizzativa di Marzio Bonomini e della sua organizzazione Snowcamp. Essendo anche l'ultima prova di Coppa Italia, dopo le tappe di Vetan (AO), Filettino (FR), San Martino Castrozza (TN) e Colere (BG), con questa gara si assegna anche questo titolo patrocinato dalla FSI (Federazione Snowboard Italia). Chiudono in bellezza Erika Pradella e Cesare Pisoni, che vincono sia quest'ultima gara che il circuito, ma per le classifiche rimandiamo alla fine dell'articolo.

La gara, modificata per motivi di sicurezza rispetto al percorso originale, proponeva un adivertente partenza in discesa dalla località Piffing, fino al sentiero invernale, che dal rifugio Rotwand conduce alla stazione della seggiovia S.Oswald, per poi salire sul Monte Spieler (quota 2080 metri), scendere in direzione della Val Sarentino fino alla malga Schartboden, risalire al monte Spieler, ridiscendere alla seggiovia S.Osvald e ritornare al traguardo del Rifugio Rotwand. Gara tecnica per i molti cambi e la partenza in discesa, con alcuni tratti "fondistici". Il paesaggio dal monte Spieler è fantastico, con Merano 2000 e le sue principali vette come il Piccolo Ivigna ed il Plattinger da un lato  e la Val Sarentino dall'altro.

La parte agonistica ha visto il dominio in campo femminile di Erika Pradella in 1:45'01", su Sara Marini (2° 2:19'29") terza Vanessa Nobis in 2:39'43. La gara maschile è stata come al solito combattuta testa a testa tra Cesare Pisoni che prevale in 1:05'23" su Giancarlo Costa, secondo in 1:06'39", con Fabrizio Giacomini a completare il podio in 1:41'37", quarto Massimo Port in 1:45'02", quinto Fabrizio Rosati in 2:05'50" e sesto Francesco Pezcoller in 2:10'93".

Feste finali per tutti partecipanti, con premiazione fornita da Smith, Nixon e Billabong per il Rallyboard Backcountry e Custom Made per la Coppa Italia di snowboard-alpinismo.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti