Racchettinvalle 2013 trasloca a Sestriere, in mille in gara con le vittorie del francese Stephane Ricard e Isabella Morlini

Di GIANCARLO COSTA ,

L'arrivo del vincitore Stephane Ricard (foto organizzazione)
L'arrivo del vincitore Stephane Ricard (foto organizzazione)

Grande spettacolo a Sestriere per la tredicesima edizione di Racchettinvalle.

Una bella giornata riscaldata dal sole ha accolto oggi i mille partecipanti al tradizionale appuntamento invernale di Turin Marathon.

In migliaia, infatti, si sono ritrovati domenica mattina per la prima volta a Sestriere per misurarsi su un percorso tutto nuovo di circa 8 chilometri, un tracciato tecnico che ha messo alla prova gli atleti più esperti e che ha ottenuto un grande riscontro di tutti, dagli agonisti agli amatori e appassionati.

A dare il via ufficiale alla corsa la campionessa olimpica Stefania Belmondo, madrina della manifestazione e grande affezionata all’evento con le racchette da neve.

In campo maschile il più forte di tutti è stato Stephane Ricard, il francese delle Hautes Alpes che ha chiuso la prova con il tempo di 31'19 davanti ad Alex Baldaccini, grande favorito della vigilia. L’atleta bergamasco, appena laureatosi campione del mondo della specialità a inizio gennaio, è giunto secondo con il tempo di 31’33” dopo aver condotto metà parte di gara in testa. Terzo classificato l’altoatesino Frick Gerd in 32’43”, come Baldaccini protagonista della corsa in montagna nazionale.

La gara femminile, invece, ha vissuto sulla corsa solitaria di Isabella Morlini, campionessa del mondo di corsa con le racchette da neve. La reggiana dell'Atletica Scandiano ha confermato le attese e ha vinto la gara in 39’14”. Alle sue spalle la spagnola Laila Andreu Trias (39’41”), terza la francese Djamila Bengueche (42’45”).

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti