Prima neve su Alpago-Piancavallo, sede dei Campionati Mondiali di Scialpinismo 2017

Di GIANCARLO COSTA ,

Il gruppetto di testa della Transcavallo (foto Selvatico)
Il gruppetto di testa della Transcavallo (foto Selvatico)

L’evento iridato che abbraccerà le montagne dell’Alpago e del Piancavallo si avvicina a grandi passi, e il Comitato Organizzatore presieduto da Diego Svalduz sta preparando un Mondiale di scialpinismo che rimanga nella storia di questa disciplina.

Lo scialpinismo è nel DNA dei territori che ospiteranno il Mondiale a cavallo tra febbraio e marzo del prossimo anno. L’Alpago ha ospitato già un Campionato Europeo nel 2009 e tre Coppe del Mondo nel 2004, 2011, e 2016, inoltre lo stesso Comitato Organizzatore aveva allestito una Coppa del Mondo in Nevegal (BL) proprio come “test event” del Campionato Europeo nel dicembre 2008. Piancavallo invece ha ospitato le prove Vertical, Sprint e Staffetta in occasione dei Mondiali di scialpinismo disputati a Claut (PN) nel 2011. Inoltre tra le piste della Ski Area friulana quest'anno si è corsa la prova di Coppa del Mondo Sprint all’indomani della prova individuale svoltasi in Alpago.

«Non sono giorni facili - ha detto il presidente Diego Svalduz durante la riunione conoscitiva che si è tenuta con i commercianti del Consorzio Alpago-Cansiglio - in queste settimane stiamo lavorando su più fronti, dai rapporti con la Federazione Internazionale agli incontri con Infront che detiene i diritti media e marketing del Campionato del Mondo. Inoltre c’è tutta la programmazione della settimana di gara con gli eventi collaterali e la chiusura di tutti i contratti di sponsorizzazione».

Contando su una stretta collaborazione da parte di tutte le realtà interessate, il presidente ha concluso il suo intervento chiedendo ai presenti di portare sul tavolo le iniziative che siano d’interesse per il volano turistico dei territori dell’Alpago e di Piancavallo. Le idee, ancora in fase embrionale, ma che hanno attirato l’attenzione sul tema, sono collegate ai prodotti tipici, alla cucina “povera” di una volta, e agli sport invernali che si possono praticare in Alpago come ad esempio lo sleddog.

Il programma dei Mondiali prevede la cerimonia d’apertura fissata per giovedì 23 febbraio, mentre il giorno successivo si correrà la prova Individuale riservata alle categorie maggiori, mentre sabato correranno l’Individual Race i giovani delle categorie Cadetti e Junior.

Domenica mattina andrà in scena quella che è considerata la gara per eccellenza dello scialpinismo classico, la gara a squadre sul tracciato classico della Transcavallo, quella 34^ Transcavallo che si svolgerà la settimana prima del Mondiale sullo stesso percorso che i migliori atleti del mondo affronteranno poi il 26 febbraio. Dopo il giorno di riposo o di recupero a seconda delle condizioni meteo, la carovana del circo bianco si sposterà a Piancavallo per la prova Sprint Race, in programma il martedì. Mercoledì mattina si correrà la prova Vertical per tutte le categorie. Proprio in questa giornata sarà organizzata, la partenza sarà data qualche ora prima della prova iridata, una Vertical Race aperta a tutti, una possibilità, per gli scialpinisti più allenati di confrontarsi con i migliori atleti al mondo, ma sarà anche un’occasione per tutti gli appassionati di vivere una giornata “Mondiale”. La lunga settimana di gare si concluderà giovedì mattina con la spettacolare prova di staffetta. Per quanto riguarda i prossimi appuntamenti, il Comitato Organizzatore, presenterà ufficialmente i Campionati del Mondo durante la fiera Skipass di Modena domenica 30 ottobre dalle ore 15.

Fonte fisi

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti