Il presidente Flavio Roda ha presentato la stagione 2015-2016 della FISI e il progetto “Quando la neve fa scuola”

Di GIANCARLO COSTA ,

Il presidente FISI Flavio Roda in una foto d'archivio
Il presidente FISI Flavio Roda in una foto d'archivio

Il Presidente Flavio Roda ha illustrato a Milano alla stampa le novità della stagione 2015/2016 riguardanti la Federazione Italiana Sport Invernali, a partire dai nuovi calendari internazionali di gare di Coppa del Mondo che vedono l’Italia sempre più presente. Quest'anno, infatti, si aggiungono alla tradizionale tournée italiana dello sci alpino anche gli appuntamenti con lo spettacolare gigante parallelo di Alta Badia e con la velocità femminile di La Thuile. E per il prossimo anno è già in calendario una tappa di Coppa femminile al Sestriere.

Prosegue con successo, e sarà ampliato nei numeri, il progetto condiviso dalla Fisi con il Miur (Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca). Cambia il nome, che diventa "Quando la neve fa scuola", ma non cambia il concetto di fondo che prevede di avvicinare alla pratica sportiva sulla neve i ragazzi delle scuole di buona parte dell'Italia, e di lavorare all'arricchimento culturale degli insegnanti, coinvolti in una serie di stage in montagna.

Ci sono novità importanti anche nell'organizzazione federale. Sono stati infatti centralizzati sia l'amministrazione periferica che il tesseramento. Ciò allo scopo di contenere i costi e razionalizzare i processi operativi, con uno snellimento delle strutture operative che produrrà maggiore efficacia e benefici economici.

Per quello che attiene alla comunicazione, la Federazione sta investendo sui social network, veicolo moderno di scambio di informazioni, molto appetito dalle aziende partner. La Fisi è presente su tutti i maggiori canali social e l'obiettivo per la prossima stagione è quello di accrescere questa presenza e aumentare il numero dei fans.

Procede, in perfetta sintonia con le aspettative della Fis, la candidatura di Cortina d’Ampezzo ai Mondiali di sci alpino del 2021. Nei mesi passati, sono stati definiti i progetti che prevedono - per quanto riguarda l’aspetto tecnico - una nuova zona d’arrivo, unica per gare veloci e giganti, e il rinnovamento della storica pista A del Col Drusciè, dove si svolgeranno gli slalom. A breve sarà formalizzato l’organigramma del Comitato Promotore che porterà la candidatura al Congresso Fis di Cancun (Mex), nel giugno 2016, dove i Mondiali saranno ufficialmente assegnati.

Fonte fisi.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa