Presentata a Bergamo la 65ª edizione del Trofeo Parravicini

Di GIANCARLO COSTA ,

La partenza del trofeo Parravicini 2013 (foto Selvatico)
La partenza del trofeo Parravicini 2013 (foto Selvatico)

Ieri a Bergamo è stata presentata la 65^ edizione del Trofeo Parravicini che si svolgerà sulle nevi di Carona il 27 aprile. La Conferenza stampa si è svolta con la presenza di Giovanni Alberto Bianchi, Sindaco di Carona, di Giuseppe Pezzoli delegato per il Coni Bergamo, di Piermario Marcolin presidente del CAI sez. di Bergamo, e con i rappresentanti della Valle Brembana del Distaccamento del Soccorso Alpino che sarà in servizio alla gara.

Dopo i saluti del padrone di casa Gianni Mascadri, coordinatore del comitato organizzatore, si è passati alla visione di un brevissimo filmato (realizzato da Luca Pirola) diviso in 3 parti: “una volta” con alcune sequenze filmate nelle edizioni del 1946 e 1947 con scene degli atleti in gara, della marcia di avvicinamento al rifugio, del ritorno a Carona e del succesivo ritorno a Bergamo; “ieri” con scene di gara del 2013 e infine “oggi” con la presentazione del tracciato che, dopo tre anni d’attesa il Comitato Organizzatore spera di poter allestire con tutti i suoi 1870 metri. di dislivello positivo.

Proprio il sindaco di Carona, Giovanni Alberto Bianchi, ha confermato che la strada fino al “lago del prato” (con un notevole impegno comunale) sarà sgombrata, entro la prossima settimana. Cinque valanghe e circa 1,80 metri di neve ricoprono la strada lungo gli ultimi due chilometri.

«Per Carona e tutta l’alta valle Brembana - ha detto il sindaco - il Trofeo Parravicini è sempre un motivo di orgoglio e dedizione. La nostra amministrazione farà il possibile per supportare al meglio gli organizzatori».

In seguito sono stati presentati i “premi a Km zero”, il formaggio locale, il miele e i calzini adatti alla corsa in montagna che costituiranno il pacco gara per tutti i concorrenti. Anche quest’anno il “premio Mario Merelli” sarà suddiviso in tredici articoli sportivi distribuiti in base al tempo “ideale” impiegato dai concorrenti della “pancia del gruppo”.

In questi giorni le iscrizioni stanno subendo un forte incremento, ci sono già 4 squadre femminili e

probabilmente, anche se la gara, quest’anno, non è stata designata come tappa della Coppa Italia - Trofeo Scarpa, si conta di arrivare alle 50 squadre totali. Mancheranno alcuni big dello scialpinismo nazionale impegnati negli allenamenti di rifinitura della "Patrouille des Glaciers" tappa finale della Grande Course in programma i primi giorni di maggio. Il fascino di un “Parravicini” sul percorso classico è è di grande richiamo ed è pur sempre una “gara” che un atleta non dimenticherà mai.

Un’ultima speranza riguarda le condizioni meteo, ma gli organizzatori sono sicuri che si correrà con il bel tempo perché la 65^ edizione del Parravicini si svolgerà proprio il giorno della santificazione di Papa Giovanni XXIII, bergamasco DOC.

Gianni Mascadri ha salutato i presenti dando l’arrivederci al Rifugio Calvi visto che proprio ieri sia la luce sia il telefono sono tornati a funzionare grazie a un gruppo elettrogeno e all’intervento dei tecnici.

Le iscrizioni saranno aperte fino al 24 aprile, insieme alla quota sarà indispensabile fornire il Mod.

61 con la firma del presidente del proprio sci Club. Per info e iscrizioni: SCI CAI BERGAMO A.S.D. fax +39 035 4175480, e-mail: segreteria@caibergamo.it e www.trofeoparravicini.org

Fonte Areaphoto.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti