Poker dell’Italia nella Coppa del mondo di scialpinismo a Font Blanca, Andorra

Di GIANCARLO COSTA ,

Robert Antonioli vincitore in Coppa del mondo Font Blanca (foto ismf)
Robert Antonioli vincitore in Coppa del mondo Font Blanca (foto ismf)

In una settimana in cui lo sci italiano domina su tutti i tracciati, dalla discesa al freeride, passando addirittura per il biathlon, non poteva mancare all’appello proprio lo scialpinismo. E gli alpini del Centro Sportivo Esercito di Courmayeur, vestiti di azzurro Italia, hanno fatto poker sui Pirenei di Font Blanca, in Andorra. Era la giornata della gara individuale, della Coppa del mondo di scialpinismo che come quella austriaca della scorsa settimana, è stata disputata su un percorso ridotto a causa del pericolo di valanghe.

Poker azzurro quindi, visto che sono italiani i vincitori maschili e femminili sia tra i senior che tra gli espoir/under23.
E’ Robert Antonioli che fa sua la contesa pirenaica, sul redivivo Matteo Eydallin che non appena sente profumo di primavera, e di discese tecniche, ritorna sul podio, in attesa delle gare lunghe, stile Grande Course. Chiude il podio il francese Xavier Gachet. Top ten stellare, alla fine manca solo Kilian che non partecipa alla Coppa del mondo, con Davide Magnini 4° e primo tra gli Espoir, 5° William Bon Mardion, 6° Anton Palzer, 7° Jakob Herrmann, 8° Nadir Maguet, 9° Michele Boscacci e 10° Rémi Bonnet. Con questo risultato Robert Antonioli va in testa alla Coppa del mondo.

Seconda vittoria italiana di giornata nella gara femminile, con Alba De Silvestro che precede sul podio la spagnola Claudia Galicia Cotrina e la francese Lorna Bonnel.

Le altre due vittorie italiane sono nella categoria espoir, con Davide Magnini che precede Thibault Anselmet e Maximilien Drion Du Chapois, mentre al femminile Giulia Murada supera Lena Bonnel e Julia Casanovas Cuairan.

Nelle gare junior altri due podi azzurri. Al maschile vittoria dello svizzero Aurélien Gay sul valdostano Sebastien Guichardaz, 3° l’altro svizero Patrick Perreten. Al femminile vittoria della russa Ekaterina Osichkina, seconda la svizzera Emilie Farquet, terza Samantha Bertolina.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti