A Pinzolo (TN) giovedi 16 gennaio il Vertical Doss – Trofeo Toni Masè, con oltre 1000 iscritti

Di GIANCARLO COSTA ,

Volantino Vertical Doss 2014
Volantino Vertical Doss 2014

Un evento da tutto esaurito già alla prima edizione. Nemmeno gli organizzatori dello Sci club Alpin Go Val Rendena si aspettavano un simile risultato per la «Vertical Doss – 1° Trofeo Toni Masè» di sci alpinismo in notturna che andrà in scena giovedì 16 gennaio a Pinzolo e più precisamente sul Doss del Sabion.

A pochi giorni dal via risultano ancora aperte solamente le iscrizioni alla gara Fisi, la più importante e riservata ai senior, mentre gli amatori che prenderanno parte al raduno hanno letteralmente preso d’assalto la segreteria del sodalizio diretto da Matteo Campigotto, tant’è che in totale saranno in gara oltre 1000 scialpinisti.

Un grandissimo successo generato dalla location suggestiva come sono le piste del Doss del Sabion, dalle collaudate capacità organizzative dello Sci club Alpin Go Val Rendena e pure dall’intitolazione della competizione a Toni Masè, per anni motore ed apprezzato presidente delle Funivie Pinzolo.

Tanti amatori al via ma pure alcuni atleti di rilievo, esclusi gli atleti della nazionale che proprio giovedì partiranno alla volta di Verbier per prendere parte alla Coppa del Mondo. In attesa degli ultimi nomi importanti hanno comunque già confermato la loro presenza Thomas Martini e Alex Salvadori in campo maschile, quindi Orietta Calliari e Federica Osler fra le rappresentanti del gentil sesso.

La singolarità della prima Vertical Doss sta però nel teatro e nella formula di gara, che prevede vari percorsi, ma un unico arrivo in cima alla montagna che sovrasta Pinzolo. Infatti tutti i concorrenti raggiungeranno la partenza, che prevede percorsi di varia lunghezza in base alle categorie e l'inserimento di un tratto tecnico da affrontare con i ramponi, con l'impianto telecabina Tulot, in località Malga Cioca. Luogo da dove prenderà il via la sfida riservata ai cadetti e junior femminile (450 metri di dislivello), mentre per le categorie junior maschile, senior e master femminile lo start è fissato al rifugio Prà Rodont (dislivello 570 metri), quindi per i senior e master maschili in località Pian della Rigoza (dislivello 1000 metri). Tre partenze in luoghi diversi all'identico orario delle ore 19 e l'arrivo per tutti al rifugio Doss del Sabion. I non agonisti avranno poi la possibilità di cimentarsi sul tracciato più breve con il raduno aperto a tutti, compresa la categoria riservata alle ciaspole.

Fonte ufficio stampa Coppa delle Dolomiti

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti