Pierra Menta tappa 1: vincono Jacquemod-Kilian, terzi Boscacci-Antonioli, Lenzi-Eydallin ritirati

Di GIANCARLO COSTA ,

Kilian all'attacco della Pierra Menta (foto La Grande Course)
Kilian all'attacco della Pierra Menta (foto La Grande Course)

Prima tappa della Pierra Menta e subito un colpo di scena: in cima alla prima salita si ritirano i dominatori delle gare a squadre degli ultimi due anni Damiano Lenzi e Matteo Eydallin a causa della bronchite che ha colpito Lenzi nell'ultima settimana, in linea con la sua stagione dove un infortunio via l'altro praticamente è sempre fuori dai giochi. Peccato per il vincitore della Coppa del Mondo 2015, ma le annate no fanno parte della carriera di un corridore e Damiano lo sa. Vorrà dire che sarà più riposato per il Tour du Rutor e la Patroulle des Glaciers, gli altri appuntamenti della Grande Course.

Vincono la prima tappa Matheo Jacquemod e Kilian Jornet Burgada in 2h35'34”, un risultato che visti i distacchi inflitti agli avversari mette una seria ipoteca al loro successo finale. Secondi i francesi William Bon Mardion-Xavier Gachet in 2h39'12”, terzi gli azzurri Michele Boscacci-Robert Antonioli in 2h40'41”, quarti Sevennec-Blanc in 2h41'44” e quinti Viret-Favre in 2h44'37”. Da segnalare tra gli altri italiani in gara il settimo posto di Filippo Beccari-Federico Nicolini in 2h50'07” e l'ottavo di Stefano Stradelli che corre con il francese Florent Perrier.

La gara femminile ha già trovato le sue padrone, a meno di clamorosi cedimenti delle francesi Laetitia Roux a Axelle Mollaret prime in 3h18’14”, seguite dalle spagnole Mireia Mirò Varela e Claudia Galcia Cotrina 2e in 3h30'25”, 3e le azzurre Katia Tomatis-Martina Valmassoi in 3h35'31”. Buona prova per le piemontesi Debora Cardone-Raffaella Miravalle 9e in 4h15'46”, più staccate le sorelle Bieler 16e e Monica Sartogo-Natalia Mastrota 17e.   

In allegato la classifica completa

Download

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti