La Pierra Menta 2013 a Bon Mardion-Jaquemoud, sul podio Eydallin-Lenzi e Reichegger-Holzknecht. A Leatitia Roux-Mireia Mirò Varela la vittoria femminile

Di GIANCARLO COSTA ,

Le_coppie_vincitrici_maschili_e_femminili_della_Pierra_Menta_2013.jpg
Le_coppie_vincitrici_maschili_e_femminili_della_Pierra_Menta_2013.jpg

L'ultima tappa, com'era prevedibile, non ha cambiato le carte in tavola per la classifica finale della Pierra Menta 2013. E' stata comunque vinta dai francesi Bon Mardion-Jaquemoud, al quarto sigillo su quattro tappe, per un tempo finale complessivo di 9h39'54”, che li ha incoronati dominatori della Pierra Menta 2013. A Damiano Lenzi e Matteo Eydallin l'onore delle armi, e non solo perchè sono del Centro Sportivo Esercito, ma anche perchè la coppia piemontese ha cercato nelle prime 3 tappe di contrastare i vincitori, terminando sul secondo gradino del podio della generale in 9h50'35”, un podio chiuso dall'altra squadra italiana composta da Manfred Reichegger e Lorenzo Holzknecht terzi in 9h53'27”. Completano la top ten gli svizzeri Ecoeur-Anthamatten quarti, i francesi Gachet-Perrier quinti , Boscacci-Antonioli sesti, Lanfranchi-Galizzi settimi, Trento-Beccari ottavi, Cazzanelli-Barazzuol noni e i francesi Piccot-Remy decimi.

MaudeUn monologo franco-spagnolo la gara femminile con Laetitia Roux e Mireia Mirò Varela in testa fin dal primo metro e vincenti in 12h14'58”, con l'azzurra Elena Nicolini in coppia con la francese Axelle Mollaret seconde in 13h03'09”, terze le svizzere Maude-Gex-Fabry in 13h10'00”. Bene le italiane con Laura Besseghini-Raffaella Rossi quinte e Annemarie Gross-Tamara Lunger settime.

Buone notizie anche dalle categorie giovanili per i colori azzurri, con i Valdostani Nadir Maguet e Stefano Stradelli a vincere la classifica Junior su Luca Faifer e Michele Pedergnana al maschile e Alba De Silvestro con l'andorrana Inka Belles Naudi a vincere quella femminile, terze Natalia Mastrota-Enrica Rodigari.

Nella categoria Cadetti seconda piazza per Giulia Compagnoni-Giulia Murada tra le ragazze, mentre nei maschi la coppia Davide Magnini-Pietro Canclini sbaraglia ancora una volta la concorrenza internazionale con Erik Pettavino ottimo terzo in coppia con lo svizzero Thomas Corthay.

In allegato le classifiche finali

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti