ORTOVOX è membro della Fair Wear Foundation | Snow Passion

ORTOVOX è membro della Fair Wear Foundation

Di GIANCARLO COSTA ,

Le pecore per la lana Merino di Ortovox
Le pecore per la lana Merino di Ortovox

La sicurezza è l’aspetto centrale del marchio ORTOVOX. Con sicurezza si intende non solo la protezione offerta attraverso i prodotti, ma anche alla protezione delle persone, dell’ambiente e del mondo animale.
Da luglio 2015 ORTOVOX è membro della Fair Wear Foundation (FWF). Si tratta di un’organizzazione indipendente e non profit diretta cooperativamente da federazioni commerciali, rappresentanti dell’industria tessile, organizzazioni commerciali e organizzazioni non governative con l’obiettivo di migliorare le condizioni di lavoro nell’industria tessile di tutto il mondo.

ORTOVOX WOOL POLICY PER PECORE E LANA

Nel 2013 Ortovox ha preso la decisione di acquistare la lana Merino da sei farm ORTOVOX selezionate in Tasmania e non più all’ingrosso. Determinante per questa decisione è stato il desiderio di avere la massima trasparenza sulle fonti delle materie prime. Di questo fanno parte anche i farmer che producono la lana Merino secondo la ORTOVOX WOOL POLICY.
In questo modo ORTOVOX garantisce i seguenti punti:

BENESSERE
Con condizioni e trattamento atto a evitare disagi mentali. La tecnica del mulesing, ad esempio, non viene impiegata in nessuna delle nostre sei farm.

TRATTAMENTO SANITARIO
Attraverso prevenzione, diagnosi veloce e trattamento.

TRATTAMENTO UMANO DEGLI ANIMALI
Grazie a spazio a sufficienza, strutture pulite e compagnia di animali della stessa specie.

COMFORT E SICUREZZA
Grazie a un ambiente adeguato con possibilità di riparo e una comoda area di riposo.

CONTROLLO DEL FORAGGIO
Grazie al costante accesso all’acqua fresca e all’alimentazione che dà loro salute e forza.

LANA SVIZZERA

Dal 2011 ORTOVOX utilizza la lana svizzera come materiale d’imbottitura per i prodotti d’isolamento. I cosiddetti prodotti Swisswool si caratterizzano per la loro origine regionale, per le brevi vie di trasporto e per la completa lavorazione in Europa. A questo scopo sono stati istituiti in tutta la Svizzera 26 punti di raccolta ai quali anche i produttori di lana più piccoli possono consegnare la loro lana ricevendo per questo un pagamento consono. Grazie all’iniziativa Swisswool la produzione artigianale della lana in Svizzera, ormai creduta morta, è stata riportata in vita.

Altre info su https://www.ortovox.com/it/stories/lana/lana-merino/

Articolo Publiredazionale

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti