Omar Visintin e Raffaella Brutto vincono i Campionati Italiani di Snowboardcross a Cervinia, a Marco Tomasi lo Skicross

Di GIANCARLO COSTA ,

Campionati italiani snowboardcross Cervinia
Campionati italiani snowboardcross Cervinia

Si sono disputati oggi a Cervinia, in Valle d'Aosta, i Campionati Italiani di Snowboardcross, gara FIS, che non ha solo valenza nazionale. Una gara in cui c'era il meglio dello snowboarcross azzurro, che vuol dire il meglio del mondo, visto che gli snowboarder allenati dai fratelli Pozzolini con il DT Cesare Pisoni sono lo squadrone da battere in Coppa del Mondo. Peccato per influenza era assente Michela Moioli, la vincitrice della Coppa del Mondo 2016. Cervinia, come sempre all'altezza quando si tratta di organizzare eventi, è la base dello snowboardcross azzurro, visto che è la sede degli allenamenti di novembre e dicembre degli ultimi anni, che ha portato bene alle gesta degli azzurri in Coppa del Mondo. Peccato che il Cervino e il sole non si sono mostrati in questa giornata con poca luce e contrasto, con una neve che si è ingiallita a causa della neve mista pioggia e sabbia che è caduta in mattinata. Grande lavoro degli skiman in partenza, su un tracciato che ha comunque tenuto tutte le 22 run di gara, (ottavi, quarti, semifinali e finali) visto che oltre agli snowboarder erano in gara anche gli sciatori che si contendevano il Campionato Italiano di Skicross.

Mette in bacheca il secondo titolo italiano Omar Visintin, altoatesino in forza al Centro Sportivo Esercito di Courmayeur, che nel suo palmares ha un Mondiale Junior, una Coppa del Mondo assoluta, un secondo posto agli X-Games americani e due vittorie in Coppa del Mondo. Un vincitore che da lustro alla manifestazione, una vittoria ottenuta sulle onde finali superando il compagno di club e Nazionale Fabio Cordi, ad un passo dal trionfo sulle nevi di casa lui che è valdostano della Val d'Ayas, con Tommaso Leoni che conquista il bronzo e Federico Raimo che chiude la Big Final quarto. Finale mancata da Luca “Spillo” Matteotti, che però si aggiudica il 5° posto vincendo la small final e meditando già propositi di riscatto per la prossima stagione, lui che di questo sport è il Campione del Mondo in carica. Alle sue spalle Lorenzo Sommariva 6°, il polacco Mateusz Ligocki 7° con Emanuel Perathoner 8° perchè estromesso dalla finale per un contatto in semifinale con un avversario, sanzionato dal giudice FIS.

Senza storia la gara femminile, che priva della vincitrice della Coppa del Mondo Michela Moioli, è stata dominata da Raffaella Brutto, genovese del Centro Sportivo Esercito, con l'argento e il bronzo che sono andati alla trentina Gloria Gelmi dello Ski team Altipiani e alla bellunese Ester Gross dello Snowboard Club Cortina.

Nello Skicross vince il titolo italiano Marco Tomasi, altoatesino del Gruppo Scialpinistico Grole, con l'argento al collo di Andrea Zanon e il bronzo per Stefan Thanei.

Nella gara femminile il titolo non è stato assegnato, visto che non c'erano italiane in gara

In allegato la fotogallery dello snowboardcross e dello skicross di Cervinia

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti