Night & Winter Vertical Kilometer San Sicario (TO): a Filippo Barazzuol e Raffaella Canonico la salita con gli sci al Fraiteve, a Dennis Brunod e Serena Vittori la corsa

Di GIANCARLO COSTA ,

Il vincitore Filippo Barazzuol
Il vincitore Filippo Barazzuol

Seconda edizione per questa gara di sola salita sulle piste di sci di San Sicario. La formula studiata dagli organizzatori Silvio e Stefano, è vincente nei numeri e nel concetto. Di corsa o con gli sci la salita al Fraiteve ha portato complessivamente 210 concorrenti al traguardo posto a quota 2700 metri sul Monte Fraiteve, che fà da spartiacque tra il versante di San Sicario e quello di Sestriere. Il clima primaverile della giornata ha reso meno dura la salita rispetto all'edizione dell'anno scorso, quasi piacevole salire i 4 km e 1000 metri di dislivello alla luce del tramonto supportata dalle luci delle lampade frontali dei concorrenti e di quelle lampeggianti poste sui paletti di tracciatura. Lo start è stato dato dai fuochi artificiali, ed è così che sono scattati i più veloci del gruppetto di testa degli scialpinisti da un lato e degli skyrunner dall'altro. Gara veloce fin da subito, ed è anche per questo che sono stati migliorati tutti i primati cronometrici della gara, oltre a quello dei partecipanti.

Tante stelle in cielo in questa splendida serata, ma tante anche sulla neve di San Sicario. Quella che brilla più di tutte è di Filippo Barazzuol. Aveva chiuso la scorsa stagione a maggio con il quarto posto al Trofeo Mezzalama, e dopo aver passato l'estate in mountain bike con ottimi risultati, apre la stagione 2013-2014 con una grande prestazione ed una vittoria forse a sorpresa ma di grande valenza tecnica, visti gli scialpinisti che si è messo alle spalle. In 40'42”, Barazzuol infatti supera chi il Trofeo Mezzalama l'ha vinto a maggio, Matteo Eydallin, tornato a gareggiare a pochi passi da casa e superato solo nello sprint finale, comunque 2° in 41'04”. Completa il podio Denis Trento, che il Mezzalama lo vinse nel 2009, in 43'52”. Completano la top ten il giovane Nadir Maguet, a sua volta fresco vincitore della Coppa del Mondo junior, 4° in 44'54”, quindi Fabio Cavallo 5° in 46'04”, 6° Maurizio Enrici in 46'39”, 7° Wladimir Cuaz in 46'39”, 8° Giancarlo Parola in 51'08”, 9° Luca Calimodio in 51'08” e Christian Ughetto 10° in 51'28”.

La gara femminile è stata vinta da Raffaella Canonico in 1h03'01”, seconda Chiara Bertino in 1h07'16”, terza la polacca Anna Tybor in 1h08'30”, quarta Barbara Moriondo in 1h08'42” e quinta Martina Norma in 1h11'22”.

Era stato secondo nel 2012 nella gara con gli sci, vince quest'anno in versione skyrunner, con il tempo di 43'05”, insomma per Dennis Brunod c'è poca differenza tra una e l'altra specialità. Lo segue il francese Renaud Castiglioni 2° in 44'15”, 3° Alex Peraudo in 46'20”, 4° Daniele Fornoni in 47'33”, 5° Mirko Bertino in 51'08”, 6° Ezio Sardanapoli in 52'54”, 7° Claudio Giusiano in 53'43”, 8° Massimiliano Di Gioia in 54'19”, 9° il francese Eric Rainquart in 54'34” e 10° Giancarlo Costa in 54'59”.

Grande prestazione per la vincitrice della gara femminile, Serena Vittori, che supera la concorrenza in 51'46”, seconda Francesca Bellezza in 55'01”, terza la francese Chantal Baillon in 56'05”, quarta Nadia Re in 59'52 e quinta Alma Rrika in 1h01'30”.

In allegato le classifiche complete e le foto della gara.

La galleria fotografica completa su www.fotograficamartin.com

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti