Nella SkiAlpRace Ahrntal successi di Robert Antonioli e Martina Valmassoi

Di GIANCARLO COSTA ,

Robert Antonioli vincitore SkiAlpRace Ahrntal (Foto Franz Hofer)
Robert Antonioli vincitore SkiAlpRace Ahrntal (Foto Franz Hofer)

Gara entusiasmante anche quest'anno, disputatasi ancora sul tracciato alternativo della zona sciistica di Speikboden. Il 90% del percorso fuoripista. Dominano come sempre gli atleti del CS Esercito con il fresco Campione Italiano di individuale Robert Antonioli e il pluri Campione del Mondo Manfred Reichegger. In campo femminile si impone la fortissima Martina Valmassoi, irraggiungibile per Bianca Balzarini e Birgit Stuffer.

È stata una gara in solitaria fin dall'inizio per il fresco Campione Italiano Robert Antonioli, atleta del CS Esercito, grande favorito della vigilia della 9a edizione dello SkiAlpRace Ahrntal. Ancora una volta sono stati i pendii della zona sciistica di Speikboden ad ospitare la classica altoatesina, valevole quest'anno per la Coppa Italia, la Coppa delle Dolomiti il Trofeo Alto Adige e come gara internazionale ISMF. Tre giri da 5,2 km e 530 m+ ciascuno per la categoria maschile, che Robert Antonioli ha completato nel minor tempo, creando il vuoto dietro di se. Già dopo il primo giro, il distacco era notevole su un forte Filippo Barazzuol (Nuovi Traguardi), 3° nel 2016, e sul compagno di squadra del CS Esercito, Manfred Reichegger. E proprio Barazzuol si è reso protagonista di una rovinosa caduta sull'ultima discesa prima del transito in zona arrivo al termine del primo giro. Non solo è stato superato da Reichegger in questa occasione, ma ha danneggiato uno sci che lo ha costretto a ritiro dopo un giro, privandolo di un possibile ottimo risultato. In agguato anche il forte Austriaco del Tirolo Orientale, Martin Weisskopf, che subentra sul podio virtuale dopo l'uscita di Barazzuol.

Anche i giri seguenti mantengono la graduatoria insediatasi all'inizio, con Antonioli che aumenta il vantaggio su Reichegger al termine del secondo giro. Il Pluricampione del Mondo di Selva dei Molini non può fare altro che inseguire e tentare di mettere al sicuro la seconda piazza nei confronti del concorrente Austriaco. Dopo 1h37min21sec Robert Antonioli firma la 9a edizione dello SkiAlpRace Ahrntal 2017, dominata in maniera assoluta, dopo il secondo posto del 2016, allora battuto soltanto da Michele Boscacci. Al secondo posto si conferma Manfred Reichegger (CS Esercito) con il tempo di 1h41min56sec (+4min34sec), terzo l'Austriaco Martin Weisskopf con 1h44min34sec (+7min12sec). Quarto posto per Daniele Cappelletti (Adamello Ski), che ai fini della graduatoria di Coppa Italia è terzo in qualità della nazionalità nei confronti dell'Austriaco Weisskopf. Quarto posto per l'atleta di casa Christoph Niederwieser del club organizzatore ASD SkiAlpRace Ahrntal al 5° posto e Lois Craffonara di Badia (BadiaSport) quale 6° classificato. Seguono Roberto De Simone dell'ASD Colle Isarco, Ivan Antiga del BrentaTeam, Jan Paul Adang di BadiaSport e l'Austriaco Marco Hochstaffl al 10° posto in classifica generale.

Anche in campo femminile, la 9a edizione dello SkiAlpRace Ahrntal ha visto vittoriosa la grande favorita della vigilia, ovvero Martina Valmassoi (Dolomiti Ski), che è riuscita ad imporsi su Bianca Balzarini (Adamello Ski) e Birgit Stuffer (ASV Gossensass). Mentre Balzarini è riuscita a tenere il passo di Valmassoi durante il primo dei due giri da 5,2 km e 530 m+ ciascuno, sulla seconda salita Valmassoi ha messo al sicuro il risultato, aumentando il passo e staccando Balzarini. Incontrastato quindi il successo sulla linea del traguardo, raggiunta dopo 1h26min01sec. Bianca Balzarini riesce a mantenere il secondo posto e ferma il cronometro a 1h27min42sec (+1min41sec), mentre il 3° gradino più alto va alla Altoatesina di Colle Isarco Birgit Stuffer, al traguardo con 1h31min11sec (+9min09sec) e per tanto migliore atleta provinciale di Bolzano. Tra le 10 migliori della giornata troviamo al 4° posto Stefanie De Simone dell'ASD Cole Isarco, seguita dall'Ampezzana di Cortina Linda Menardi e Astrid Renzler dell'ASV SkiAlpRace Ahrntal, che precede le sue due compagne di squadra Marlene Weissteiner (7° posto) e Melanie Dorfmann (8° posto). Segue la pluricampionessa italiana Master Monica Sartogo al 9° e la Cortinese originaria della Norvegia Marianne Moretti in 10a posizione.

Anche per questa edizione, gli organizzatori hanno dovuto ricorrere al tracciato d'emergenza nella zona sciistica di Speikboden, dato che sulle Alpi Aurine, la poca neve caduta non consentiva lo svolgimento in sicurezza della gara. Nei pressi della pista superiore, il direttore di percorso Markus Neumair e il direttore di gara Thomas Scalisi hanno tracciato un percorso di 5,2 km e 530 m+ che contiene tutti gli elementi che servono per poter svolgere una gara d'alta classe: salite impegnative, discese tecniche e passaggi a piedi ostici. Gli uomini hanno compiuto 3 giri, le donne 2 giri.

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti