Nella Pursuit di Lathi (FIN) Arianna Follis terza e Roland Clara quarto

Di GIANCARLO COSTA ,

Dopo i successi mondiali, continua a parlare norvegese anche la Coppa del mondo femminile di sci di fondo, approdata sulla pista di Lahti. Therese Johaug ha conquistato la vittoria nella pursuit battendo al fotofish la polacca Justyna Kowalczyk, ma la grande soddisfazione per l'Italia è il terzo posto di Arianna Follis, ancora una volta protagonista sia nella frazione in alternato (conclusa addirittura al primo posto) che in quella skating, dove ha controllato il ritmo mentre le due avversarie che la precedono al traguardo si involavano su ritmi forsennati.

Grazie a questo risultato, la valdostana trapiantata a Frassinoro consolida la terza posizione nella classifica generale dietro all'imprendibile Justyna Kowalczyk e avvicina Marit Bjoergen, quarta nell'occasione e adesso lontana 47 punti. Ottima pure la performance di Marianna Longa, sesta (e ora quarta nella graduatoria di specialità), mentre Silvia Rupil ha concluso diciottesima, Virginia De Martin trentatreesima e la giovane Debora Agreiter cinquantottesima.

Nella gara maschile Dario Cologna torna alla vittoria dopo la negativa parentesi iridata precedendo allo sprint i due francesi Maurice Manificat e Vincent Vittoz e consolida la sua leadership in testa alla classifica di coppa. Quarto posto per Roland Clara, brillantemente protagonista come spesso gli accade in questi ultimi mesi. Il 29enne finanziere di Riscone di Brunico è andato ancora una volta vicino alla prima vittoria in carriera provando più volte la fuga nei chilometri conclusivi, alla fine si è arreso soltanto allo sprint. Positivo anche Thomas Moriggl, dodicesimo, mentre Valerio Checchi (ventiquattresimo), Davide Hofer (trentesimo) e Pietro Piller Cottrer (trentaduesimo) sono finiti più lontani. Domenica 13 marzo il programma propone una sprint a tecnica classica.

Ordine d'arrivo pursuit maschile Lahti (Fin):

1 COLOGNA Dario 1986 SUI 47:31.3 0.00

2 MANIFICAT Maurice 1986 FRA 47:31.9 0.29

3 VITTOZ Vincent 1975 FRA 47:32.3 0.49

4 CLARA Roland 1982 ITA 47:32.8 0.74

5 BAUER Lukas 1977 CZE 47:33.1 0.88

6 SEDOV Petr 1990 RUS 47:33.1 0.88

7 ROENNING Eldar 1982 NOR 47:35.6 2.11

8 BABIKOV Ivan 1980 CAN 47:36.3 2.46

9 ANGERER Tobias 1977 GER 47:36.9 2.75

10 ELIASSEN Petter 1985 NOR 47:37.5 3.04

12 MORIGGL Thomas 1981 ITA 47:38.5 3.54

24 CHECCHI Valerio 1980 ITA 48:20.7 24.26

30 HOFER David 1983 ITA 48:37.4 32.46

32 PILLER COTTRER Pietro 1974 ITA 48:46.7

Ordine d'arrivo pursuit femminile Lahti (Fin):

1. Therese Johaug (Nor) 25'43"9

2. Justyna Kowalczyk (Pol) +0"0

3. Arianna Follis (Ita) +23"4

4. Marit Bjoergen (Nor) +37"7

5. Charlotte Kalla (Sve) +37"9

6. Marianna Longa (Ita) +39"3

7. Anna Haag (Sve) +40"8

8. Aino Kaisa Saarinen (Fin) +49"3

9. Vikebe Skofterud (Nor) +49"8

10. Marthe Kristoffersen (Nor) +55"9

18. Silvia Rupil (Ita) +1'25"9

33. Virginia De Martin (Ita) +2'07"2

53. Debora Agreiter (Ita) +2'58"0

Fonte fisi.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti